Schianto a Cantù, ciclista sessantenne in gravi condizioni

Dramma sull’asfalto L’uomo, travolto da un’auto diretta verso Cucciago, è ricoverato nel reparto di Rianimazione dell’ospedale Sant’Anna
L’incidente ieri mattina alle 9 all’altezza dell’incrocio tra le vie Sesia e Papa Giovanni XXIII
Un ciclista sessantenne ricoverato in gravi condizioni all’ospedale Sant’Anna. È il bilancio dell’incidente avvenuto ieri mattina a Cantù.
Secondo quanto è stato possibile ricostruire, l’uomo, in sella alla sua due ruote, proveniva da via Sesia e si stava immettendo in via Papa Giovanni XXIII, la strada che da Cantù conduce a Cucciago. Il sessantenne, per cause tuttora in corso di accertamento, si è però scontrato con un’auto, una utilitaria che procedeva in direzione del paese confinante con la Città del mobile.
L’impatto è stato molto violento e l’uomo è finito dapprima contro il parabrezza dell’auto, andato in frantumi, e poi sull’asfalto. Subito sono stati allertati i soccorsi e nel giro di pochi minuti sono intervenuti due mezzi del 118 – un’ambulanza della Croce Rossa di Cantù e un’automedica. Nell’area del vicino centro sportivo è inoltre atterrato l’elicottero.
Le condizioni del ciclista sono apparse subito gravissime. Dopo i primi soccorsi prestati sulla strada, il sessantenne è stato trasportato in ambulanza all’ospedale Sant’Anna, a San Fermo della Battaglia, dove si trova tuttora ricoverato nel reparto di Rianimazione. La prognosi, per lui, è riservata
L’incidente è avvenuto verso le 9 di ieri mattina. Sul luogo dello scontro, per regolare il traffico ed effettuare i rilievi necessari per la ricostruzione della dinamica dello schianto, sono giunti gli agenti della polizia locale della Città del mobile.

Nella foto:
L’incrocio tra via Papa Giovanni XXIII e via Sesia, teatro ieri mattina del drammatico incidente

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.