Schianto a Lurago d’Erba: muore ragazza di Olgiate Comasco

1a-incidentelurguarda il videoDramma a Lurago d’Erba. La giovane si era appena sposata

Stava andando al lavoro a Cernusco Lombardone. Una carriera lavorativa appena sbocciata ma in grande ascesa, dopo un brillante percorso scolastico tra il Liceo Terragni di Olgiate Comasco e la laurea in ingegneria fisica al Politecnico di Milano. Sei mesi fa si era anche sposata, a coronamento della storia d’amore con Fabio. 
Matrimonio celebrato da don Gerardo Bernasconi, un cugino del papà, molto legato a tutta la famiglia. Una storia bellissima, una vita gioiosa resa ancora più bella da due sorelle e un fratello. Tutto interrotto tragicamente ieri mattina alle 7.30, quando l’auto su cui viaggiava è andata a sbattere contro un’altra vettura che procedeva in senso opposto.

È morta così, per le gravi ferite riportate nell’impatto, Arianna Maria Bernasconi, 25 anni (i 26 li avrebbe compiuti a dicembre), nata e cresciuta a Olgiate Comasco e ora, da sposata, residente a Uggiate Trevano. Sul posto per rilevare l’incidente sono intervenuti i carabinieri di Lurago d’Erba, territorio dove è avvenuto l’impatto. La giovane era al volante della sua Honda Jazz, lungo la Statale 342, diretta al lavoro nel Lecchese. Difficile capire cosa sia avvenuto, anche se non è da escludere che l’asfalto scivoloso possa aver giocato un ruolo cruciale. 
All’improvviso l’auto è andata ad impattare contro una Ford Focus che proveniva in senso opposto. Alla guida un 45enne della provincia di Monza e Brianza, ricoverato a sua volte in ospedale: ne avrà per 15 giorni ma non è in pericolo. Le condizioni della 25enne sono invece apparse immediatamente molto gravi, e nonostante i soccorsi immediati del 118 è giunta in ospedale a Erba già senza vita. Ora toccherà ai carabinieri (intervenuti sul posto con i vigili del fuoco) ricostruire l’accaduto. Arianna come detto si era sposata da appena sei mesi. La giovane viveva con il marito a Uggiate Trevano, Olgiate Comasco però le era rimasta nel cuore. Spesso infatti raggiungeva l’abitazione dei genitori per un saluto alle sorelle e al fratello e ai due anziani nonni, che abitano a pochi passi dalla famiglia Bernasconi. I funerali non sono stati ancora fissati: solo dopo l’autopsia sarà possibile stabilire la data.

Laura Omodei

 

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.