Schianto in via Paoli: muore motociclista 51enne

altFabrizio Chiellini aveva gestito in passato l’Hotel Posta. Era molto noto in città
Era nato a Livorno, in Toscana, 51 anni fa. Ma a Como era attivo da anni, molto conosciuto in centro città in quanto era stato titolare dell’Hotel Posta in via Garibaldi e, con la ex moglie, anche del Plinius. Attività che da tempo aveva lasciato per dedicarsi ad una agenzia immobiliare in via Rusconi. Ieri a mezzogiorno però tutti i progetti sul futuro si sono bruscamente interrotti sull’asfalto della via Pasquale Paoli.

Fabrizio Chiellini, padre di tre figli di cui due minorenni, è morto in seguito alle gravi ferite riportate mentre, in sella alla sua moto (una Aprilia blu), si è schiantato contro una Mini gialla targata Canton Ticino che svoltava all’interno del parcheggio interrato posto all’altezza del Birrificio.

L’uomo, dopo l’impatto, sarebbe caduto rovinosamente finendo contro un palo della luce. Immediatamente disperate sono apparse le sue condizioni. Rianimato a lungo sul posto dagli uomini del 118, è poi stato trasportato d’urgenza all’ospedale Sant’Anna di San Fermo della Battaglia dove tuttavia è morto subito dopo l’arrivo al pronto soccorso. In via Pasquale Paoli, per i rilievi dell’incidente, hanno lavorato a lungo gli uomini della polizia stradale con la collaborazione di una volante della Questura, della polizia locale di Como e dei vigili del fuoco. La segnalazione è stata girata alla Procura dove è stato aperto un fascicolo con l’ipotesi di reato di omicidio colposo. Come prassi vuole in questi casi è stato iscritto il nome della donna che era al volante della Mini, una ticinese di Riva San Vitale di 49 anni rimasta a lungo sotto shock sul luogo dell’incidente. Fabrizio Chiellini, come detto, era molto conosciuto in città pur essendo originario di Livorno, in Toscana. Conviveva con la nuova compagna in via Carcano dopo che con la ex moglie aveva gestito come titolare due alberghi prestigiosi del centro. Attività che aveva lasciato per dedicarsi al mercato immobiliare. Una dei suoi tre figli, ieri, poco dopo l’incidente, ha affidato a Facebook il proprio dolore: «Addio papà. Non pensavo ci lasciassi così. Sei comunque il migliore».

Nella foto:
Il punto dell’impatto tra la Mini gialla e la moto. Ancora un incidente mortale in provincia, questa volta in via Pasquale Paoli (foto Mv)

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.