Schianto sul Pirellone, Fermi commemora le vittime della tragedia di 16 anni fa

Alessandro Fermi durante la commemorazione di questa mattina al Pirellone Alessandro Fermi durante la commemorazione di questa mattina al Pirellone

Il presidente del consiglio regionale, il comasco Alessandro Fermi, ha commemorato questa mattina al Pirellone Annamaria Rapetti e Alessandra Santonocito,  le due avvocatesse della Regione Lombardia che persero la vita dopo lo schianto dell’aereo di Gino Fasulo contro il grattacielo, 16 anni fa, il 18 aprile 2002.

L’uomo, che era decollato da Locarno poco prima a bordo di un Piper, aveva terminato il suo volo tragicamente proprio contro le finestre degli uffici in cui lavoravano le due donne, al 26.mo piano del Pirellone.

«Sono passati tanti anni dalla tragedia ma non si sono affievoliti la memoria e l’affetto per Alessandra e Annamaria, come evidenziano la partecipazione numerosa e la grande commozione di questo momento», ha detto Fermi durante una breve cerimonia cui hanno partecipato i familiari di Annamaria Rapetti e Alessandra Santonocito.

La mattina dello schianto, Fasulo era stato in Questura a Como dove aveva chiesto di poter incontrare un funzionario.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.