Schianto sulla Lomazzo-Bizzarone. Muore un ragazzo di 23 anni

Sabato mattina a Olgiate Comasco – Nessun testimone ha assistito all’incidente
La vittima, residente a Gornate Olona (Varese), era in auto da solo
Tragico incidente stradale, nella notte tra venerdì e sabato, lungo la Lomazzo-Bizzarone. Un giovane di 23 anni, Mathias Nalesso, è morto dopo essere uscito di strada con la sua auto. Lo schianto è accaduto poco dopo le 4 e mezzo del mattino, a Olgiate Comasco, all’altezza della rotatoria del centro commerciale Bennet.
Molto incerta la dinamica, su cui indagano gli uomini della polizia stradale. Nessuno avrebbe assistito all’incidente, non ci sono infatti testimoni.
«Forse

uno sbandamento, forse un colpo di sonno o forse, ancora, un malore – ha detto Giampiero Pisani, ispettore della polizia stradale di Como – Qualche certezza in più la avremo dalle analisi scientifiche. Nei prossimi giorni verrà disposta l’autopsia per cercare di ricostruire l’accaduto».
In effetti, il magistrato di turno in Procura a Palazzo di Giustizia ha dato l’incarico al medico legale per l’esame autoptico. Sarà fatto domani.
Una cosa, sin qui, appare certa. Lo sfortunato 23enne vittima dello schianto è praticamente morto sul colpo.
I soccorritori lo hanno infatti trovato privo di vita nell’abitacolo della sua Punto. Mathias Nalesso era residente in via Cascina Ceriano a Gornate Olona, paese della provincia di Varese. Sabato mattina stava viaggiando in direzione Appiano, lungo la Lomazzo-Bizzarone. Giunto a Olgiate, ha perso il controllo della vettura all’altezza di una rotatoria. Nell’uscita di strada la Punto è finita contro una palizzata.
Il giovane è stato colpito alla testa da un pezzo della staccionata che ha sfondato il parabrezza.
Troppo violento il trauma subìto. Per il 23enne varesino non c’è stato nulla da fare. Oltre agli uomini del 118, a Olgiate Comasco sono arrivati anche i vigili del fuoco (due squadre in tutto, una da Appiano e un’altra da Como) con l’autogru per estrarre il corpo dalle lamiere.
Il corpo del giovane è stato trasportato all’obitorio del Sant’Anna, dove i familiari – avvisati dalle forze dell’ordine – hanno provveduto allo straziante riconoscimento.
Il veicolo è stato sottoposto a sequestro in attesa del completamento dei rilievi scientifici.
Mathias Nalesso è la vittima numero 32 delle strade comasche nel 2011. Un bilancio, quello degli incidenti mortali sul nostro territorio, molto pesante, in controtendenza rispetto agli ultimi dati.
Lo scorso anno, infatti, furono 24 le persone decedute in seguito a schianti automobilistici. Numeri comunque elevati.

Dario Campione

Nella foto:
Lo schianto è accaduto poco dopo le 4 e mezzo del mattino, a Olgiate Comasco, all’altezza della rotatoria del centro commerciale Bennet. Molto incerta la dinamica, su cui indagano gli uomini della polizia stradale. Nessuno avrebbe assistito all’incidente, non ci sono infatti testimoni (foto Fkd)

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.