Schianto sulla Regina, centauro ferito. Sorpassi vietati, ritirate 29 patenti

altEmergenza sulla statale
In 4 mesi i carabinieri di Cernobbio hanno elevato ben 58 multe

(a.cam.) Inarrestabile l’emergenza statale Regina, tra incidenti e violazioni al Codice della Strada. Ieri pomeriggio, un nuovo schianto ha coinvolto un motociclista di 52 anni, rimasto ferito in modo serio per una caduta all’altezza di Argegno.
Nelle stesse ore, i carabinieri hanno fornito un bilancio dei controlli effettuati da aprile a oggi sulla strada che costeggia il lago. I militari della sola stazione di Cernobbio, in meno di quattro mesi hanno

comminato 58 multe e ritirato 29 patenti.
L’incidente di ieri, stando alle prime ricostruzioni, ha coinvolto esclusivamente la moto di grossa cilindrata su cui viaggiava il 52enne, finito sull’asfalto dopo aver perso il controllo del mezzo. Il centauro è stato ricoverato all’ospedale Sant’Anna con ferite serie, anche se fortunatamente non è in pericolo di vita.
Proprio ieri, intanto, i carabinieri hanno diffuso i dati delle campagne di controllo e prevenzione effettuati sulla Regina. Da aprile a oggi, solo nell’area di competenza della stazione di Cernobbio, i militari dell’Arma hanno elevato sulla statale ben 58 contestazioni per violazioni al Codice della Strada. Tra gli automobilisti e i motociclisti fermati, sono 29 quelli ai quali è stata ritirata la patente per sorpassi non consentiti. Complessivamente, l’ammontare delle multe sfiora i 9mila euro e sono 380 i punti della patente decurtati.
I dati sono stati diffusi assieme con il bilancio complessivo dell’attività di controllo coordinato disposto sul territorio dal comando provinciale dei carabinieri ed effettuato da venerdì sera fino all’alba di ieri. I militari hanno controllato 206 persone e 158 mezzi. Sono 8 le persone multate per un importo totale che supera i 2.500 euro, mentre sono state ritirate 2 patenti e sottratti 37 punti.
Nell’ambito dei controlli, i carabinieri hanno denunciato un motociclista di Dongo, trovato con un tasso alcolico superiore al consentito. Denunciato anche un iraniano di 32 anni, residente a Como, fermato alla guida di un’auto sprovvista di copertura assicurativa.
I carabinieri di Asso, in collaborazione con la polizia locale di Canzo, hanno invece arrestato un marocchino di 44 anni, domiciliato a Erba, accusato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Fuggito all’alt degli agenti della polizia locale, l’uomo è stato inseguito e fermato. Ha riferito di essere scappato perché la sua auto era priva di assicurazione e ha poi provato a fuggire nuovamente a piedi. Sulla sua vettura le forze dell’ordine hanno trovato 12 dosi di cocaina, già pronte per essere spacciate, oltre a bustine di plastica per il confezionamento e un bilancino di precisione. L’uomo è stato rinchiuso al Bassone.

Nella foto:
Nell’incidente avvenuto ieri pomeriggio sulla Regina all’altezza di Argegno (nella foto Mv) è rimasto ferito un centauro 52enne, ricoverato al Sant’Anna in condizioni serie

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.