Schignano, parte oggi Boscultura, sulle orme della Grande Guerra
Territorio, Turismo

Schignano, parte oggi Boscultura, sulle orme della Grande Guerra

“Boscultura” l’evento che si svolge tra i boschi di Comana (da Binate ad Alpe Nava), sopra Schignano, quest’anno arriva al traguardo dei cinque anni.

Boscultura Boscultura

L’edizione 2018 ha preso il via oggi per poi concludersi con il weekend clou sabato 2 e domenica 3 giugno. Un evento ricco di appuntamenti, escursioni guidate, gastronomia e cultura. Si può camminare tra la natura, lungo il sentiero animato dagli scultori e dalle loro creazioni.

Con Boscultura in 5 anni è stato creato un percorso tutto da vivere e da ascoltare. Sentire i rumori del bosco, certo. Ma anche ascoltare cosa hanno da dire le sculture create da maestri del legno che, mossi da una grande passione, hanno passato giornate intere a creare per noi questa forma d’arte naturale.
Ha iniziato a prendere vita nel 2014 con la rappresentazione delle “Espressioni” (da qui il nome del sentiero) e proseguito poi nel 2015 con il tema “Expo” (nell’anno dell’Esposizione universale) e nel 2016 con il “Contrabbando romantico”, altro argomento molto sentito da queste parti. Nel 2017 il denominatore comune è stato “Miti e leggende della montagna”.
Il nuovo tratto si snoderà dalla colma di binate alle prime trincee del Sassetto sulle orme della “Grande Guerra”

“Boscultura” si realizza grazie alla sinergia tra Associazione la Maschera di Schignano, Ersaf-Regione Lombardia, Comune di Schignano e l’Azienda Agricola La Pratolina, tante associazioni del territorio e tanti volontari.
Anche quest’anno verrà organizzato il concorso fotografico con tante novità. Regolamento e info sulla pagina fb lamascheraschignano e sul sito.

In breve il programma: sabato 26 maggio escursione guidata da Brienno fino al Sentiero delle Espressioni
Domenica 27 maggio con Vito Trombetta e le poesie dei soldati sul fronte, si arriverà al Rifugio Prabello.
Mercoledì 30 maggio e venerdì 1 giugno, Giornata didattica per le scuole elementari che incontreranno l’arte, gli scultori e il generale degli Alpini Cesare Di Dato.
Sabato 2 giugno: al Centro polivalente di Schignano apericena dalle 18.00 alle 20.45 in attesa di “1918-2018 testimoni inconsapevoli di un dramma umano” canti, lettere e suggestioni per non dimenticare con il Coro Alpino Orobico.
Domenica 3 giugno: dalle 9 partenza da San Fedele Intelvi per una gita turistica sul sentiero delle Espressioni in mountain bike. Alle 11, alzabandiera con gli Alpini. Per tutta la giornata i visitatori del sentiero delle espressioni potranno votare la scultura che più li ha colpiti
Dalle ore 12,30 sarà disponibile un punto ristoro nel piazzale delle crocette a cura della Croce Rossa
Si potrà pranzare anche all’Agriturismo La Pratolina e al rifugio Prabello, e alle 15, a chiusura dell’evento verranno premiati gli scultori e a seguire, il momento dell’Ammaina Bandiera.

(Info sul sito www.lamascheraschignano.it)

26 maggio 2018

Info Autore

Paolo

Paolo Annoni pannoni@corrierecomo.it


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Archivio
novembre: 2018
L M M G V S D
« Ott    
 1234
567891011
12131415161718
19202122232425
2627282930  
Numeri utili
NUMERO UNICO DI EMERGENZA
numero 112 lampeggianti
farmacia Farmacie di turno farmacia

ospedale   Ospedali   ospedale

trasporti   Trasporti   trasporti
Colophon

Editoriale S.r.l. (in liquidaz.)
Via Sant’Abbondio 4 – 22100 Como
Tel: 031.33.77.88
Fax: 031.33.77.823
Info:redazione@corrierecomo.it

Corriere di Como
Registrazione Tribunale di Como n. 26/97
ROC 5370

Direttore responsabile: Mario Rapisarda

Font Resize
Contrasto