Sciopero sospeso alla Sisme. Martedì riprendono le trattative

altLunedì al Teatro Aurora concerto di Van De Sfroos a favore dei lavoratori

(m.d.) Sciopero sospeso, dopo nove giorni di agitazione a oltranza, alla Sisme di Olgiate Comasco. Martedì prossimo riprenderanno le trattative tra azienda e sindacati, interrotte il 6 novembre, sui 223 posti di lavoro a rischio. I vertici della Sisme, inoltre, hanno aperto alla possibilità di prorogare il contratto di solidarietà in alternativa ai licenziamenti.
Ma non solo. Il cantautore laghée Davide Van De Sfroos sarà lunedì prossimo sul palco del Teatro Aurora di Olgiate Comasco

per un concerto il cui ricavato andrà al fondo di solidarietà gestito dal Comune di Olgiate a favore dei dipendenti della Sisme.
Sono le novità emerse negli ultimi giorni nella vertenza che vede contrapposti i sindacati e i vertici della Sisme, l’azienda metalmeccanica che aveva annunciato l’intenzione di avviare la procedura di mobilità per 223 lavoratori su 494.
Dopo quasi dieci giorni di sciopero a oltranza e di presidio permanente, i lavoratori, riuniti ieri mattina in assemblea per discutere la pre-intesa raggiunta lunedì sera all’Agenzia regionale del Lavoro, hanno deciso di rientrare in fabbrica. Proseguirà, invece, il presidio davanti all’azienda a sostegno della trattativa.
L’incontro di lunedì tra l’assessore regionale alle Attività produttive, Mario Melazzini, la direzione della Sisme, la Rsu aziendale e i sindacati di categoria si è concluso con un accordo preliminare su diversi punti. «Innanzitutto – spiegano i rappresentanti della Cisl Lombardia – martedì 26 riprenderanno le trattative e si avvierà il confronto con un impegno comune, già definito lunedì, sulla proroga del contratto di solidarietà, in alternativa alla mobilità. Inoltre, come richiesto dai sindacati, la Regione si è impegnata a dare sostegno al piano industriale, in termini di innovazione dei prodotti, e al rilancio delle attività produttive, ma anche a sostenere interventi di ricollocazione presso altre realtà aziendali».
E ieri il caso Sisme è stato anche al centro della riunione della commissione regionale Attività produttive, alla quale hanno partecipato i rappresentanti di Unindustria Como, dell’azienda e dei sindacati. Un appuntamento, quello di ieri, che era stato chiesto espressamente dai consiglieri regionali comaschi e in cui è stato fatto il punto della situazione.
Van De Sfroos, nell’annunciare il suo show a favore dei lavoratori della Sisme, in programma il 25 novembre, alle 21, al Teatro Aurora di Olgiate, ha detto di «sentire il dovere di dare una mano». E ha aggiunto: «Ho lavorato per 5 anni come scaricatore di camion e so che cosa vuol dire rischiare di perdere il lavoro e con angoscia tornare tutte le sere a casa dalla tua famiglia».

Nella foto:
Un presidio sindacale davanti ai cancelli della Sisme

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.