Scippo e rissa tra nigeriani. Denunciati dai carabinieri cinque richiedenti asilo

Intervento dei carabinieri venerdì notte a Campione d'Italia

Cinque nigeriani richiedenti asilo denunciati a piede libero nelle scorse ore in due distinti episodi avvenuti a Binago e a Montano Lucino.
Il primo caso nella serata di mercoledì a Binago. Alle 19 uno straniero si è avvicinato a una donna di 72 anni e le ha strappato la borsetta cercando di scappare. Lo scippo è avvenuto in via Roma.
Nella borsetta c’erano 300 euro, un telefono cellulare e due carte di credito.
La scena è stata però vista da un gruppo di muratori ancora al lavoro in cantiere, che è subito intervenuto.
Lo straniero, intuita la malaparata, la lanciato la borsetta che è stata recuperata. Identificato dai carabinieri di Olgiate Comasco, è stato denunciato a piede libero.
Ieri, invece, a Montano Lucino, nel centro che ospita le richiedenti asilo, quattro nigeriane hanno iniziato a litigare violentemente nella stanza di una di loro.
L’esito dell’acceso diverbio (nato per futili motivi) è stato il ferimento di una con un coltello da cucina – ferita superficiale – e quello di una connazionale alla testa con un bicchiere di vetro. Ferita, quest’ultima, che ha richiesto l’intervento del pronto soccorso e 10 giorni di prognosi. Tutte e quattro le donne sono state denunciate per rissa.

Articoli correlati