Scompare con i due figli minori. Mamma americana a processo

Como Tribunale Palazzo di giustizia

Erano tornati negli Stati Uniti d’America – patria della madre – per le vacanze di Natale. Da allora tuttavia, mamma e due figli di 14 e 16 anni non sono più rientrati in Italia, dove vive ancora il padre separato dalla moglie.
Una “scomparsa” che aveva portato prima ad una segnalazione in Procura, ed ora a un processo a carico della donna – una 55enne – con l’ipotesi di reato di sottrazione di minori. I fatti risalgono ai mesi tra dicembre 2014 e gennaio 2015. La mamma e i due figli, che all’epoca vivevano in centro a Como e frequentavano due istituti superiori cittadini, erano tornati in America approfittando delle vacanze di Natale, dicendo di dover stare vicini alla nonna ammalata. In realtà, da allora, in Italia – dove era rimasto il padre, separato – non sono più rientrati.
All’epoca erano stati sentiti i dirigenti degli istituti superiori e pure i compagni di classe e gli amici dei due ragazzi.
Nessuno sapeva però con esattezza cosa fosse avvenuto ed era riuscito ad andare oltre a qualche scambio di mail. La conferma dell’accaduto arrivò con la richiesta, avanzata da una scuola superiore degli Stati Uniti agli istituti comaschi, di poter avere le pagelle dei due alunni “scomparsi”. Segno evidente della presenza dei fratelli oltre Oceano.
Ieri mattina, in tribunale a Como, si è aperto il processo a carico della mamma che non era presente in aula. Assenti anche i due ragazzi che oggi sono maggiorenni. Tutti e tre dovrebbero però essere presenti nella prossima udienza che è stata fissata in giugno. La sentenza è invece attesa per il mese successivo in luglio.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.