Scontri a protesta antirazzista a Portland, un morto

Sparatoria in centro

(ANSA) – SAN FRANCISCO, 30 AGO – Una persona è stata uccisa ieri sera a Portland a seguito di scontri tra manifestanti di Black Lives Matter e sostenitori del presidente degli Stati Uniti Donald Trump. Lo ha reso noto la polizia. La città dell’Oregon è stata un epicentro delle proteste da quando la polizia ha ucciso George Floyd nel Minnesota a fine maggio. La sparatoria è avvenuta intorno alle 20:45 in centro, ha detto la polizia. E’ in corso un’indagine per omicidio. La polizia di Portland ha twittato che una manifestazione politica stava "percorrendo tutto il centro di Portland" e che "ci sono stati alcuni casi di violenza tra manifestanti e contro-manifestanti. Gli ufficiali sono intervenuti e in alcuni casi hanno effettuato arresti". OregonLive ha riportato "scontri" e "momenti di tensione" tra i gruppi, sebbene la polizia non abbia detto se la sparatoria fosse collegata alle manifestazioni. (ANSA).

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.