Scontro di Giussano. È salito a due il conto delle vittime

alt Morto anche il centauro
È morto ieri mattina all’ospedale San Gerardo di Monza il motociclista 46enne di Mariano Comense coinvolto martedì scorso in un incidente stradale a Giussano, in Brianza. L’uomo, che viaggiava in moto, per cause ancora al vaglio della polizia locale, ha travolto un pedone che stava attraversando la strada.
L’investito, un 81enne di Paina di Giussano, è morto sul colpo mentre il centauro era stato ricoverato in condizioni critiche.
Lo schianto è avvenuto attorno alle 10.30 di martedì

scorso a Giussano.
Giovanni Gatta, sposato e padre di due figli, dipendente di un’azienda di cosmetici della Brianza, era in sella alla sua Yamaha e viaggiava in direzione di Mariano Comense, paese nel quale abitava con la famiglia. Stava percorrendo la via Como quando, per cause ancora in fase di accertamento, ha investito un pensionato di 81 anni, Mauro Longoni, che era da poco uscito da casa e stava attraversando la strada per raggiungere un vicino studio dentistico.
Per il pedone investito non c’è stato nulla da fare. Il motociclista, dopo l’impatto, è stato sbalzato dalla sella ed è volato per alcuni metri. Un impatto violentissimo, nel quale Giovanni Gatta ha riportato ferite e traumi gravissimi. Soccorso dall’automedica e da un’ambulanza della Croce Bianca, il centauro è stato trasportato all’ospedale di Giussano e poi al San Gerardo di Monza, dove è stato ricoverato in terapia intensiva in prognosi riservata. Ieri mattina, circa 24 ore dopo l’incidente, i medici sono stati costretti purtroppo ad accertare la morte anche del centauro di Mariano Comense.

Nella foto:
Una foto di Giovanni Gatta con la sua moto tratta dal suo profilo Facebook

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.