Scontro su tangenziale e Tremezzina. Pd e M5S divisi sull’importanza di opere strategiche
Cronaca

Scontro su tangenziale e Tremezzina. Pd e M5S divisi sull’importanza di opere strategiche

Parlando di mobilità a Como è impossibile non discutere, e in questo caso polemizzare, su alcune opere attese dal territorio. «Sono tre gli elementi indispensabili: la gratuità del primo lotto e il completamento del secondo lotto della tangenziale, il completamento della Pedemontana lombarda e la realizzazione della variante della Tremezzina. Altrimenti stiamo parlando del nulla». Questo il commento di Angelo Orsenigo, consigliere regionale e segretario provinciale del Pd, al termine dell’incontro, organizzato dal Circolo culturale Willy Brandt, a San Fermo della Battaglia, sul tema della mobilità comasca. Una ferma presa di posizione che ha fatto seguito all’intervento di Raffaele Erba consigliere regionale M5s. «Sul completamento della tangenziale di Como perchè non pensare prima ad opere alternative come, ad esempio, l’adeguamento e il potenziamento del collegamento ferroviario Como-Lecco – ha detto Erba – Sul fronte della Tremezzina perchè prima di far partire l’intervento non si valutano tutte le alternative? Ovvero perchè non sperimentare un senso unico per i mezzi pesanti per un biennio? Oppure mettere l’obbligo del trasporto via lago, togliendo i Tir dalla strada. Dopo la sperimentazione si analizzano i risultati e poi si decide». Argomentazioni che però non convincono Orsenigo. «Dal nostro punto di vista non ci sono alternative a queste opere. Impensabile mettere in dubbio la Tremezzina, come invece, velatamente, ha fatto il ministro delle Infrastrutture. Per noi e per i cittadini della provincia di Como penso sia inaccettabile una tale prospettiva».
Strumento importante per dibattere sempre di mobilità è anche il Programma di Bacino dell’ agenzia del trasporto pubblico locale di Como, Lecco e Varese. «Si tratta di un lavoro che entro breve verrà messo in gara per un valore di 67 milioni – spiega il presidente dell’agenzia del trasporto pubblico locale di Como,Lecco e Varese Angelo Colzani – Entro ottobre organizzeremo un incontro con il territorio per confrontarci. Questa è infatti la sede naturale dove parlare di mobilità su ferro, gomma e lago».

15 settembre 2018

Info Autore

Fabrizio

Fabrizio Barabesi fbarabesi@corrierecomo.it


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Archivio
novembre: 2018
L M M G V S D
« Ott    
 1234
567891011
12131415161718
19202122232425
2627282930  
Numeri utili
NUMERO UNICO DI EMERGENZA
numero 112 lampeggianti
farmacia Farmacie di turno farmacia

ospedale   Ospedali   ospedale

trasporti   Trasporti   trasporti
Colophon

Editoriale S.r.l. (in liquidaz.)
Via Sant’Abbondio 4 – 22100 Como
Tel: 031.33.77.88
Fax: 031.33.77.823
Info:redazione@corrierecomo.it

Corriere di Como
Registrazione Tribunale di Como n. 26/97
ROC 5370

Direttore responsabile: Mario Rapisarda

Font Resize
Contrasto