Scontro sul forno crematorio di Como: interrogazione all’assessore
Città, Cronaca

Scontro sul forno crematorio di Como: interrogazione all’assessore

Scontro in Comune a Como sul forno crematorio dell’impianto del cimitero Monumentale.
Giovedì sera, nel corso del consiglio comunale, l’avvocato comasco Fulvio Anzaldo (della Lista Rapinese Sindaco), ha presentato un’interrogazione diretta all’assessore ai servizi cimiteriali, Francesco Pettignano.
Otto i punti su cui il consigliere di Palazzo Cernezzi pone precise domande riguardanti tempi di riapertura della struttura di via Regina Teodolinda, i costi per la sistemazione, ma anche garanzie sulle condizioni attuali del forno e ragguagli sull’eventuale e futuro nuovo impianto di Camerlata.
«Sono partito da una segnalazione. È davvero una vergogna, occorre trovare una soluzione al più presto sul forno crematorio – spiega al riguardo il consigliere Fulvio Anzaldo – È un servizio che ha bisogno di essere riattivato anche per i proventi che garantiva».
Infine dice: «Lo scopo della mia interrogazione è costringere l’interrogato a rispondere».
Ad assicurare la risposta è l’assessore competente, Francesco Pettignano, che replica nel merito: «Ho chiesto una relazione dettagliata e presto risponderò a tutti i punti dell’interrogazione – dice Pettignano – Il problema del forno crematorio è un’eredità che ci arriva dalla vecchia amministrazione».
Entro venti giorni, come da regolamento comunale, sindaco o assessore competente, in questo caso Pettignano, sono tenuti a fornire la risposta scritta.
Intanto cremare i propri cari defunti nell’impianto del cimitero Monumentale di Como resterà impresa impossibile. E per molto tempo ancora.

14 settembre 2018

Info Autore

Redazione

Redazione Corriere di Como redazione@corrierecomo.it


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Archivio
novembre: 2018
L M M G V S D
« Ott    
 1234
567891011
12131415161718
19202122232425
2627282930  
Numeri utili
NUMERO UNICO DI EMERGENZA
numero 112 lampeggianti
farmacia Farmacie di turno farmacia

ospedale   Ospedali   ospedale

trasporti   Trasporti   trasporti
Colophon

Editoriale S.r.l. (in liquidaz.)
Via Sant’Abbondio 4 – 22100 Como
Tel: 031.33.77.88
Fax: 031.33.77.823
Info:redazione@corrierecomo.it

Corriere di Como
Registrazione Tribunale di Como n. 26/97
ROC 5370

Direttore responsabile: Mario Rapisarda

Font Resize
Contrasto