Scoperto a Como un deposito di bici rubate

Un deposito di bici di dubbia provenienza nel cortile di un condominio di via Monti, a Como.
Lo hanno scoperto, giovedì mattina, gli agenti della squadra volante della questura di Como, che hanno denunciato a piede libero per ricettazione un 37enne residente in provincia, già accusato in passato di reati contro il patrimonio.

La polizia è ora lavoro per cercare i legittimi proprietari di quattro biciclette sequestrate dopo la denuncia dell’uomo.
Una pattuglia impegnata in un servizio di controllo in città ha notato il 37enne uscire dal cancello di un condominio con fare sospetto. Gli agenti hanno deciso di procedere con un controllo e hanno accertato che l’uomo era già stato accusato di furto e che non aveva alcun motivo valido per essere nello stabile di via Monti. Nell’area condominiale, i poliziotti hanno notato quattro biciclette che, come accertato rapidamente dagli agenti, non appartenevano ai residenti nello stabile.
In un portaoggetti, gli uomini delle forze dell’ordine hanno notato anche un tronchesino in ferro con la punta spaccata.

I condomini, sentiti dagli agenti, hanno riferito anche di aver notato incontri sospetti tra il 37enne e altre persone non residenti e di aver notato scambi anche di altre bici. L’uomo è stato denunciato per ricettazione. Gli agenti hanno sequestrato due mountain bike (una Vertek gravity blu e nera e una B’Twin Rive Side 500 blu) e due city bike (una Adriatica Export con cestino e blocco meccanico a combinazione e una Torpado blu con cestino) che sarebbero state rubate. Il questore invita chi abbia subito il furto di una bici che potrebbe corrispondere a una di quelle sequestrate a rivolgersi all’Ufficio Relazioni con il Pubblico della Questura, inviando una mail all’indirizzo urp.quest.co@ pecps.poliziadistato.it o telefonando al numero 031.317.513 con la denuncia del furto, una descrizione del velocipede e se possibile i documenti relativi all’acquisto.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.