Scuderia del Lario fra 1000 Miglia e Pechino-Parigi. Enrico Gelpi: «Vetture storiche al Rally Aci Como-Etv»

Premiazioni Scuderia del Lario 2019

Più informale rispetto alla cerimonia di premiazione dell’Aci, andata in scena lunedì scorso, la serata della consegna dei riconoscimenti della Scuderia del Lario – sodalizio fondato nel 1960 – regala sempre news preziose e qualche “chicca” per gli appassionati di automobilismo.
Non ha fatto eccezione l’evento 2019, condotto dal presidente Roberto Ambrosoli al Golf Club di Montorfano a cui hanno partecipato, tra gli altri, l’ex pilota di F1 Arturo Merzario e il titolato rallista Maurizio Verini.
La prima gustosa notizia è un annuncio del presidente dell’Aci di Como Enrico Gelpi.
Parlando del rally del prossimo mese di ottobre, Gelpi ha spiegato che in coda alle auto della gara finale di Coppa Italia partiranno subito le vetture storiche. Fatto non scontato, visto che all’inizio dell’anno la Federazione aveva predisposto regolamenti che prevedevano lunghe pause tra vetture moderne e storiche, non compatibili con orari di chiusura delle strade ed esigenze del territorio.
Anche per le rimostranze di Aci Como, è stato deciso che nell’evento dei prossimi 25 e 26 ottobre nulla cambierà rispetto al passato. Quindi, poco dopo il passaggio dell’ultima auto moderna ci sarà la prima delle storiche.
Due gli annunci di partecipazioni prestigiose. La più curiosa riguarda l’ex presidente Enrico Guggiari che con Giorgio Schön parteciperà al rally-raid Pechino-Parigi con una Ferrari 308.
La corsa si disputa dal 2 giugno al 7 luglio e sarà un mix di prove speciali, come nei rally, e di serrati controlli orari.
Alla 1000 Miglia Storica, invece, la Scuderia del Lario sarà presente con una Renault con l’equipaggio composto da Francesco Sonvico e dal già citato Maurizio Verini.
Annunci importanti e premiazioni. Come da tradizione Ambrosoli ha consegnato i riconoscimenti ai primi nella classifica del campionato sociale.
Si sono imposti Matteo Arrigosi (settore velocità), Massimiliano Bonizzoni (tra i piloti di rally), Corrado Viviani (copiloti rally) e Andrea Guggiari (nella auto storiche). La speciale Coppa del Presidente è andata, per il suo costante impegno nell’organizzazione di eventi, a Livio Uderzo.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.