Scuola: 12.977 domande collaboratori

Saranno assunti dal primo marzo

(ANSA) – ROMA, 5 FEB – Sono 12.977 le istanze arrivate per svolgere i servizi di pulizia nelle scuole che in seguito ad un decreto legge del 2013 (poi modificato nel 2019) devono essere collaboratori scolastici, eliminando l’esternalizzazione dei servizi attualmente svolti dalle imprese di pulizie private. Lo ha detto la ministra dell’Istruzione Lucia Azzolina, rispondendo durante il question time alla Camera alle domande del deputato Alessandro Fusacchia. "Gli Uffici Scolastici Regionali, grazie anche alla collaborazione del Ministero della Giustizia e dell’Inps, stanno effettuando l’accertamento dei requisiti ed entro questo mese verranno pubblicate le graduatorie provinciali definitive. Ciò consentirà l’assunzione dei collaboratori scolastici entro la data prevista dalla legge, ossia il primo marzo 2020", ha garantito la ministra.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.