Sea e Rem, redditi contro l’emergenza

Proposti al governo da ASviS e Forum DD con UniTRento

(ANSA) – ROMA, 30 MAR – Si chiamano Sostegno di emergenza per il lavoro autonomo (Sea) e il Reddito di Cittadinanza per l’Emergenza (Rem) e sono le due misure integrative al decreto Cura Italia che Forum Disuguaglianze e Diversità (ForumDD) e l’Alleanza Italiana per lo Sviluppo Sostenibile (ASviS), con Cristiano Gori, docente di politica sociale all’Università di Trento propongono per fronteggiare l’emergenza del coronavirus. La proposta mira a completare l’impianto del Cura Italia tenendo conto dell’attuale situazione sociale e occupazionale con due proposte di rapida attuazione. Il Sea e il Rem sono misure temporanee ed eccezionali, la cui durata è uniformata a quella delle prestazioni straordinarie per il lavoro dipendente introdotte in seguito al diffondersi della pandemia. Il Sea mira a sostituire il bonus una tantum di 600 euro per gli autonomi al fine di sostenere il reddito e tutelare il lavoro.Il Rem utilizza i dispositivi del Reddito di Cittadinanza, che viene esteso ai nuovi richiedenti per la durata dell’emergenza

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.