Seconda asta per il centro sportivo di Orsenigo. Nessuna offerta

Centro sportivo di Orsenigo Centro sportivo di Orsenigo

E’ andata deserta anche la seconda asta per il centro sportivo di Orsenigo. La scadenza per presentare le offerte era fissata per questa mattina alle 11 e non è arrivata alcuna busta. La base di vendita era fissata a un milione e 425mila euro, il 25% in meno rispetto al primo tentativo di vendita. La terza asta sarà con ogni probabilità il prossimo 16 aprile.
<C’erano state alcune manifestazioni di interesse, avevamo accompagnato diverse persone a visionare l’area e questo ci aveva fatto sperare in qualche offerta – dice Giulia Pusterla, curatore fallimentare della S3C, società che nel 2014 aveva acquistato il centro sportivo – Non è andata così, ma queste premesse ci fanno ben sperare per la prossima asta>.

Il curatore fallimentare chiederà al giudice Alessandro Petronzi di fissare una nuovo appuntamento per il prossimo 16 aprile, con un ulteriore ribasso del 25%. La base sarà fissata a un milione e 60mila euro, con offerta minima 795mila euro.

Il centro sportivo di Orsenigo, dedicato al compianto presidente Mario Beretta, è stato la storica sede degli allenamenti del Calcio Como. La prima asta per la vendita era partita da un milione e 900mila euro. La struttura era stata acquistata nel 2014 dalla S3c, società che deteneva il 99% delle quote del fallito Calcio Como. Dopo la dichiarazione di fallimento della stessa S3c, un anno fa era iniziato l’iter per la vendita del campo di allenamento.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.