Sedile fisso, comaschi nella rappresentativa federale

Sedile fisso Squadra femminile

Un folto gruppo di comaschi fa parte della selezione federale 2021 di canottaggio sedile fisso, in pratica gli atleti che saranno chiamati a gareggiare con i colori dell’Italia nelle più importanti manifestazioni internazionali della specialità
La società con più portacolori inseriti nell’elenco è del Ceresio, la Aldo Meda Cima, con Giovanni Borgonovo, Dario Botta, Pietro Mazza, Stefano Volontè e Lucrezia Mazza.
Tre esponenti per Carate Urio: Leonardo Alessandro Gilardoni, Eros Pizzotti ed Elisa Arcara.
Due rappresentanti per Lezzeno (Jean Juberki e Jacopo Sala) e uno per Pusiano (Luca Conti).
Il canottaggio a sedile fisso è una specialità non olimpica, diffusa soltanto in alcune parti d’Italia, ma che vanta, dove è praticata, una lunga tradizione e molti appassionati (i tesserati nel territorio lariano sono circa 350).
Il Lago di Como e il Ceresio sono un punto di riferimento, oltre al centro remiero di Eupilio, sul Lago di Pusiano, che non a caso lo scorso anno ospitò due eventi di questo sport validi per l’assegnazione dei titoli italiani. Nel 2020, come per tutte le discipline, la stagione è stata però condizionata pesantemente dal Coronavirus.
Una situazione che in questo inizio di 2021 non consente, almeno per ora, di poter compilare calendari. Per le sempre attese competizioni locali, attualmente non è dunque possibile sapere quando e dove si potranno svolgere le regate.
La Federazione, intanto, sta per andare alle elezioni; l’assemblea sarà il 28 febbraio a Villa Ponti a Varese. Il 20 gennaio è il termine ultimo per comunicare le candidature.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.