Sedile fisso, nove club lariani alle sfide tricolori

Centro remiero Eupilio. Gara sedile fisso

Atleti e e società comaschi in prima linea, domani e domenica, a Corgeno di Vergiate. La località in provincia di Varese ospiterà la 69° edizione dei Campionati italiani di Canottaggio a sedile fisso. I titoli tricolori assegnati saranno 33. Lo scorso anno la manifestazione fu ospitata dal centro remiero di Eupilio, sul Lago di Pusiano, con cinque successi per la Sportiva Murcarolo e per Germignaga, tre per Club Sportiva Urania e Sportiva Lezzeno, due per Renese, Sestri Ponente, Aurora Blevio, Corgeno, Arolo, Plinio Torno e uno per Aldo Meda Cima, Osteno, Cerro, Carate Urio e Ispra.
«I numeri sono in crescita rispetto all’edizione 2020 – spiega il presidente nazionale Marco Mugnani – Sono confortanti e segnale del buon lavoro svolto dalle nostre società in un periodo difficile come quello caratterizzato dalla pandemia e dalle relative restrizioni».
«Lo spettacolo in acqua non mancherà – aggiunge il dirigente sportivo – La presenza nutrita degli Esordienti è indice  di un ricambio generazionale costantemente assicurato per la nostra disciplina».
Sono 332 gli equipaggi, con 474 atleti fisici protagonisti dei Tricolori in forza a 30 società. Le provincie di Como e Varese saranno quelle rappresentate da più società (nove); segue Genova, con otto.
Dai laghi di casa nostra raggiungeranno Corgeno i portacolori di Plinio Torno, Osteno, Falco Rupe Nesso, Sportiva Lezzeno, Stella Laglio, Aurora Blevio, Aldo Meda Cima, Unione sportiva Carate Urio e Lago Pusiano.
Elba Ragazzi (21 equipaggi) e Cadetti (20) sono le specialità con il maggior numero di partecipanti. Sarà festa anche per i 37 Esordienti – ne ha parlato il presidente Mugnani – che si misureranno, nella giornata di domenica, nel “singolo” e nel “2 di coppia”.
Il programma dei Tricolori Jole ed Elba di sedile fisso prevede domani l’accreditamento in segreteria gare e la consegna delle magliette ricordo dalle 8 alle 8.45; seguiranno il consiglio di regata alle 9, le batterie e i recuperi a partire dalle 9.30. Domenica cerimonia d’apertura alle 9 e finali dei Campionati italiani dalle 9.30.
A causa dell’emergenza sanitaria al pubblico non sarà consentito l’accesso nei luoghi che ospiteranno la manifestazione.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.