“Segretaisola”, la mostra in presenza si trasforma in gara di solidarietà online

Locanda dell'Isola Comacina

Al Teatro Sociale di Como era in cantiere in questi giorni una mostra dal titolo quantomai attuale visti i tempi non facili per la cultura in Italia, ossia “Bellezza fragile”. Era prevista in seguito alla mobilitazione degli artisti tramite un apposito bando una collettiva di opere d’arte con il patrocinio e la collaborazione dei Comuni di Como e Tremezzina. dello stesso Sociale, della Fondazione Provinciale della Comunità Comasca e di Unindustria ed era una iniziativa dell’associazione culturale “Segretaisola” nata per valorizzare i tesori dell’unica isola del Lario ossia l’Isola Comacina, Si pensava a una rassegna di pittura dedicata alla promozione e alla tutela del territorio lariano in un momento di particolare fragilità e di grande incertezza.
L’inaugurazione era prevista per venerdì 20 novembre alle ore 18.30 presso Sala Bianca del Teatro Sociale di Como con una presentazione a cura del critico e storico dell’arte Luigi Cavadini e la chiusura era prevista per il 29 dello stesso mese con intervento di Paolo Aquilini, direttore del Museo della Seta.
Ora la mostra che era prevista nelle sale Turca e Zodiaco del Ridotto del Sociale, non si può fare causa coronavirus in base al nuovo Dpcm pubblicato oggi ma la gara di solidarietà che la anima prosegue online. Infatti gli artisti che hanno in gran numero aderito all’iniziativa proporranno sul sito dell’associazione le proprie opere e daranno vita a una raccolta fondi a sostegno dei progetti sociali della Fondazione Comasca. «In attesa di tempi migliori – dice la vicepresidente di “Segretaisola” Albertina Nessi – è un modo concreto per essere vicini al territorio in un momento di difficoltà grave specie per chi è più fragile».
Man mano che i dipinti e le opere d’arte saranno a disposizione si provvederà a pubblicarli sul sito del sodalizio muniti di scheda tecnica e di riferimenti per contattare gli artisti.
Il ricavato della gara di solidarietà sarà infatti in parte devoluto alla Fondazione Provinciale della Comunità Comasca Onlus a sostegno dei progetti: “Nipoti di Babbo Natale” e per il co-housing attraverso il Fondo Golden Age, per le persone anziane. Info su www.segretaisola.it.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.