“Sei di Como se…”, su Facebook spopola il tormentone

altSul social network a caccia di amici e identità

L’appartenenza al territorio si coltiva anche sui social network. Si avvicina a quota 2mila membri il gruppo di Facebook “Sei di Como se…”, tormentone che ha toccato ovunque il Lario (sono già nati i gruppi “Sei di Cantù”, “Sei di Cernobbio” e “Sei di Erba”). Il gioco? Consiste nell’abbinare alla “comaschità” un particolare ricordo, condividendolo come è nella logica del social network.
E se c’è qualcuno che si sente lariano solo per l’orgoglio di esserlo o per condividere

il privilegio di paesaggi da sogno invidiati anche da molti vip, per molti degli internauti di Facebook il gruppo “Sei di Como se…” è l’occasione per gettare l’amo e, come avviene ogni giorno in Facebook, andare a caccia di amici di ieri e oggi e di vecchi compagni di scuola, lavoro o tifo sportivo. “Sei di Como”, così, o sei autorizzato a sentirti tale, non per nascita o per censo, ma se hai seguito le lezioni nella tal scuola, o se hai frequentato una certa discoteca (molte di quelle citate sono ormai solo un ricordo e non esistono più), o se andavi a fare la spesa in un determinato negozio.
Molti sono gli amarcord di luoghi specifici ritenuti originali e simbolici (il dismesso zoo di viale Cavallotti, ad esempio), o caratteristiche dell’arredo urbano. Come la fontanella a forma di “drago verde”, storico punto di riferimento per incontrarsi in piazza Cavour, salotto buono del capoluogo. Qualcuno rimembra goliardate storiche: negli anni Ottanta un buontempone ad esempio mise del sapone nella fontana razionalista di Camerlata. E un famoso corridore di Formula 1 aveva un sosia laghèe che si spacciava per lui presentandosi a gala ed eventi scroccando spuntini.

Nella foto:
Una ragazza consulta Facebook. Viaggia verso i 2mila membri il gruppo “Sei di Como se…”

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.