Cronaca

«Sembra il nostro progetto dimenticato dal Comune»

Daniele Brunati
(f.bar.) Non bisogna andare troppo indietro nel tempo per scovare un progetto di nuovo stadio in tutto e per tutto simile a quello che ora si trova nell’ufficio del sindaco.
Era il 2012 quando nella compagine societaria del Calcio Como entrò, insieme con altri imprenditori, Daniele Brunati, patron di “Amici di Como”. E subito vennero elaborate alcune mosse: dalla stabilizzazione della società, al potenziamento del centro sportivo di Orsenigo, alla realizzazione, anche in vista di eventuali promozioni della squadra, di un nuovo impianto capace di ricevere un numero sempre crescente di tifosi.
«E così ci mettemmo al lavoro. Incontrai innanzitutto la Soprintendenza per capire i vincoli esistenti. Poi venne individuata una multinazionale disposta a realizzare il piano. Si trattava, nelle intenzioni, di uno stadio moderno – dice Brunati, uscito lo scorso anno dalla dirigenza del Calcio Como – L’idea era di rialzare il manto di gioco di 3 metri e sotto, senza dover scavare, realizzare 1.000 posti auto che avrebbero risolto i problemi di parcheggio di una parte della città. Si voleva creare un’area ricca di servizi e attività e uno stadio bomboniera da 18mila posti. Oltre all’apertura, sette giorni su sette, dell’impianto anche alle altre società sportive».
Un ristorante panoramico e degli “skybox” con vista lago e partita completavano l’offerta. La gestione della struttura sarebbe andata alla società realizzatrice dell’opera. «Poi però il progetto, anche dopo alcuni incontri in Comune, finì nel dimenticatoio», aggiunge Brunati. «Era una grande possibilità di recupero di una struttura che ha bisogno di interventi – conclude – Ma non se ne fece nulla».

Nella foto:
Daniele Brunati
19 ottobre 2014

Info Autore

Redazione

Redazione Corriere di Como redazione@corrierecomo.it


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Archivio
dicembre: 2018
L M M G V S D
« Nov    
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31  
Numeri utili
NUMERO UNICO DI EMERGENZA
numero 112 lampeggianti
farmacia Farmacie di turno farmacia

ospedale   Ospedali   ospedale

trasporti   Trasporti   trasporti
Colophon

Editoriale S.r.l.
Via Sant’Abbondio 4 – 22100 Como
Tel: 031.33.77.88
Fax: 031.33.77.823
Info:redazione@corrierecomo.it

Corriere di Como
Registrazione Tribunale di Como n. 26/97
ROC 5370

Direttore responsabile: Mario Rapisarda

Font Resize
Contrasto