Sempre con la videocamera accesa

altDonatella Cervi e Lorenzo Venturini

(p.an.) La passione per la subacquea e per le arti visive li hanno coinvolti così tanto da diventare una professione. Donatella Cervi e Lorenzo Venturini, comaschi e fondatori dell’associazione Mediacreative, si sono fatti un nome nel settore delle riprese subacquee.
L’ultimo riconoscimento che hanno ricevuto è giunto dalla giuria internazionale di “Sport Movies & Tv 2103” che ha inserito la loro opera “La mia seconda vita da record” nell’elenco di quelle che verranno premiate l’8

dicembre nell’auditorium delle Regione Lombardia. Due giorni prima, il 6 dicembre, il documentario sul record del sub disabile Paolo De Vizzi verrà proiettato a Palazzo Giureconsulti, a due passi da piazza Duomo, a Milano.
Lorenzo, agente immobiliare, e Donatella, architetto e filmaker, hanno anche esperienze come “cacciatori” di relitti, avendo realizzato da aiuto regista lei e da assistente operatore lui alcune puntate dei format internazionali “Missione Relitti” e “Blue”. Esperienze, queste, che li hanno portati nei mari più belli del mondo. Ma da comaschi doc non dimenticano il Lario. Sono loro, ad esempio, le riprese del record di Danilo Bernasconi, mentre Donatella ha perfino scritto la sua tesi di Architettura sull’archeologia subacquea dell’Isola Comacina.

Nella foto:
Da sinistra, Donatella Cervi, Paolo De Vizzi e Lorenzo Venturini (foto Fkd)

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.