Sempre gravissimo il 12enne

L’incidente di Limido Comasco

(l.o.) Sono ancora molto gravi le condizioni del ragazzino di 12 anni che martedì pomeriggio è stato coinvolto in un gravissimo incidente stradale a Limido Comasco. Ricoverato in rianimazione all’ospedale di Legnano, la prognosi rimane riservata. A destare particolare preoccupazione sono il grave trauma cranico e il trauma toracico riportati nell’impatto contro un muretto dell’Opel Zafira su cui il ragazzino era a bordo assieme alla sua famiglia. Al papà, dimesso ieri sera, è stata riscontrata una frattura a

un polso guaribile in 30 giorni. Lo scoppio dell’airbag ha procurato alla mamma un trauma al viso, ma le sue condizioni non sono preoccupanti. Fuori pericolo i fratellini di uno e tre anni, salvati dai seggiolini, e la sorella di 16 anni. Ancora in fase di ricostruzione, da parte dei carabinieri di Mozzate, la dinamica del sinistro. In prossimità del ponticello di Rimembranze l’auto sarebbe prima finita contro un muretto a lato della carreggiata, poi si sarebbe girata più volte su di sé per fermarsi infine al centro della strada.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.