Sempre più notti in apnea per i comaschi. Da oggi il nuovo centro di Medicina toracica

altCentro di Medicina toracica a pieno regime, a partire da oggi, nella nuova sede cittadina, ossia al settimo piano del monoblocco di via Napoleona, nell’ex ospedale Sant’Anna di Como.
La struttura accoglierà circa 45 pazienti al giorno ed erogherà un totale di oltre 20mila prestazioni all’anno.
L’ambulatorio è stato trasferito in via Napoleona dalla “vecchia” sede del nuovo ospedale di San Fermo della Battaglia.
«È un tassello ulteriore per il progetto della “cittadella sanitaria” del capoluogo lariano – spiega Fabio Banfi, responsabile dell’organizzazione sanitaria dell’azienda ospedaliera Sant’Anna di San Fermo – Questa struttura deve diventare sempre più un punto di riferimento per i pazienti cronici e per prevenire ricoveri inappropriati».

La Medicina toracica, diretta dal dottor Eligio Carella, fa capo all’unità operativa di riabilitazione specialistica dell’ospedale di Mariano Comense.
«È un punto di riferimento per tutte le patologie respiratorie che possono essere trattate in forma ambulatoriale – dice il responsabile della riabilitazione, il dottor Antonio Paddeu – Assistiamo soprattutto i pazienti con disturbi cronici, tumori del polmone, difficoltà respiratorie, tubercolosi e apnee notturne. Il numero degli assistiti è in costante aumento e speriamo di poter incrementare il numero di specialisti e anche strumenti innovativi quali la telemedicina. Attualmente, il Centro può contare su due pneumologi e altrettanti infermieri».
Tra i disturbi in aumento, le apnee notturne. «Abbiamo centinaia di pazienti e i numeri sono in forte aumento – dice Carella – Secondo gli ultimi dati a disposizione, il 10% della popolazione complessiva soffre di questo disturbo».

Nella foto:
Il nuovo reparto di Medicina toracica al settimo piano del monoblocco di via Napoleona (Mv)

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.