Senza esito le ricerche del 73enne disperso sul Monte Generoso

altEra uscito sabato per cercare funghi

Il segnale del cellulare indicherebbe in modo inconfondibile un punto del monte Generoso in Svizzera, in zona Bellavista.
Per questo le ricerche sul fronte italiano si sarebbero fermate e proseguono invece, senza sosta, quelle sul versante elvetico, con almeno una ventina di uomini impegnati.
Si tratta della disperata ricerca dell’uomo di Appiano Gentile, Abbondanzio Ceriani, 73 anni, uscito

di casa sabato per andare a cercare funghi senza più far rientro nella sua abitazione.
A lanciare l’allarme è stata la sorella, preoccupata per il mancato rientro del familiare. Le ricerche sono partite domenica mattina, ma fino a ieri sera sono proseguite purtroppo senza successo. Il cellulare ha squillato a vuoto per ore, permettendo quantomeno una parziale localizzazione dell’area in cui far convergere le ricerche.
Il tempo, tuttavia, non ha aiutato molto i soccorritori.
L’elicottero della Rega, infatti, non ha potuto alzarsi in volo a causa delle condizioni meteo precarie.
Per il momento è stata ritrovata l’auto del 73enne, rinvenuta sull’Alpe di Mendrisio, sotto il monte Generoso.
Come detto, le ricerche in un primo momento erano state estese anche al versante italiano del Generoso, con l’impiego di unità cinofile. Ma le rilevazioni grazie al segnale del cellulare hanno permesso di stabilire l’area in cui far convergere le ricerche, che sarebbe oltreconfine. Dell’accaduto era stato allertato anche il magistrato di turno in procura a Como.

M.Pv.

Nella foto:
Una vista del Monte Generoso: qui si sono perse le tracce del 73enne

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.