Senzatetto trova casa a Jesi grazie a Fondazione Di Francisca

Campagna raccolta fondi Fondazione Vallesina Aiuta

(ANSA) – ANCONA, 16 NOV – Sette mesi di affitto versati in anticipo e soldi per utenze, bollette e altre piccole spese domestiche. Ivan, 33enne sordomuto di origine rumena, senzatetto che da due anni vive in ricoveri di fortuna a Jesi, ha finalmente trovato casa grazie alla Fondazione Vallesina Aiuta Onlus presieduta dalla campionessa olimpionica Elisa Di Francisca e a una campagna di raccolta fondi. Con le somme raccolte, verranno pagati i primi mesi di affitto, ma la campagna continua verso l’obiettivo dei 5 mila euro. "La campagna di raccolta fondi ‘Una casa per Ivan’ ha raggiunto il primo e più importante traguardo – fa sapere la Fondazione – Ivan ha finalmente una casa dopo due anni e mezzo di vita in strada. Non c’è stato bisogno di spiegargli. Quando gli sono state consegnate le chiavi, la sua risposta è stato un sorriso e gli occhi colmi di lacrime, questa volta di gioia. Sono stati istanti davvero emozionanti per lui ma anche per la rete d’aiuto che in questi anni ha lavorato senza sosta per far sì che questo sogno si realizzasse". A Jesi dal 2018, del 33enne si sono occupate l’Unità Operativa Disagio e Povertà dell’Azienda Servizi alla Persona Ambito 9 e altre realtà del mondo del volontariato (Avulss, Caritas), coinvolgendo anche l’Ente Nazionale Sordi, la psicologa e assistente sociale dell’Umea e l’Asur. (ANSA).

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.