Sequestrate luminarie da un negozio cinese

I finanzieri con le luminarie sequestrate

Luci di Natale non a norma, maxi sequestro delle fiamme gialle in un negozio di Castelmarte. I baschi verdi della guardia di finanza di Como, durante un controllo nell’attività gestita da cittadini cinesi, hanno scoperto più di 200mila luminarie non in regola con le normative di sicurezza.
Il controllo è scattato nell’ambito dei servizi per la sicurezza dei consumatori e il rispetto delle norme degli articoli venduti in occasione delle feste. Le luci in vendita nel negozio non sono risultate conformi agli standard di sicurezza previsti dalla normativa comunitaria e nazionale.

I baschi verdi della compagnia di Como hanno controllato le luminarie natalizie e i tubi decorativi in vendita nel negozio cinese e hanno accertato che, anche se riportavano il marchio Ce della Comunità europea, erano privi della documentazione tecnica prevista dalla normativa vigente.
Il materiale è stato sequestrato e il titolare dell’esercizio commerciale è stato denunciato a piede libero per frode in commercio, per vendita di cose con impronte contraffatte di una pubblica certificazione e per vendita di prodotti industriali con segni mendaci.

«Queste operazioni tutelano i consumatori perché permettono di ritirare dal commercio articoli pericolosi – ricordano dalle fiamme gialle di Como – ma vanno a beneficio anche dei commercianti che rispettano le regole e sono danneggiati da chi vende articoli non conformi e a prezzi non di mercato».

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.