Sequestrati 100mila litri di gasolio

Guardia di finanza

Importante sequestro di gasolio da parte della Guardia di finanza con il Nucleo di Tutela Economico Finanziaria di Como. Nel mirino sarebbe finita in un primo momento un’autobotte contenente non meno di 30mila litri di gasolio, combustibile che arrivava – da quanto è stato possibile ricostruire – dall’Est Europa.

I dettagli dell’intervento non sono noti, ma pare che allegato al trasporto finito nel mirino della guardia di finanza ci fossero dei documenti che comprovavano il trasporto non del gasolio, bensì di olio lubrificante. L’intero carico è stato preso in consegna dagli uomini delle fiamme gialle e le indagini sono in corso.

Non è tutto, però, perché nell’ambito della stessa attività i militari sarebbero arrivati anche a verificare una seconda autobotte e un deposito di Casnate con Bernate.
In questo secondo caso sarebbero 78mila i litri di gasolio posti sotto sequestro dalle fiamme gialle. Anche in questo caso di tratterebbe di contrabbando di gasolio in violazione delle Accise.
Pare che il titolare del deposito fosse all’oscuro di tutto. Le verifiche su quanto avvenuto sono ancora in corso.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.