Sequestrati 400 mln beni a imprenditore

Attivo nel settore delle scommesse in rapporti con cosche

(ANSA) – REGGIO CALABRIA, 17 DIC – Beni per 700 milioni di euro sono stati sequestrati dalla Guardia di finanza di Reggio Calabria, con il coordinamento della Dda, a Antonio Ricci, di 43 anni, imprenditore attivo nel settore del gambling. Ricci è coinvolto nell’operazione "Galassia" che nel 2018 porto a 18 arresti per una pluralità di associazioni per delinquere operanti in tutta Italia attive nel settore della raccolta delle scommesse in rapporto con le principali cosche reggine De Stefano-Tegano, Pesce-Bellocco e Piromalli. Il sequestro è stato effettuato dai finanzieri del Comando provinciale di Reggio insieme a personale dello Scico di Roma, con il coordinamento Dda diretta da Giovanni Bombardieri, e riguarda il compendio di società maltesi, conti correnti italiani ed esteri e due trust radicati a Malta. Ricci si era reso irreperibile. Poi è stato rintracciato a Malta dai finanzieri e arrestato dalla locale polizia nell’aprile scorso. Successivamente è stato rimesso in libertà dall’Autorità giudiziaria di Malta.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.