Sequestro beni,5.5mln tra Milano e Monza

Gestore società e familiari indagati per bancarotta

(ANSA)- LIMBIATE (MONZA), 29 LUG – Uffici e due capannoni commerciali a Milano, oltre a un laboratorio e quattro appezzamenti di terreno in Brianza, per un valore di 5,5 milioni di euro, sono stati sequestrati dalla Guardia di Finanza ai titolari di una società edile di Limbiate (Monza), indagati per bancarotta fraudolenta. Un milione di euro il debito societario riscontrato dalle fiamme gialle nei confronti dell’erario, a cui uno dei gestori della società, accusato in concorso con altri familiari, sarebbe arrivato distraendo beni e liquidità per oltre 2,5 milioni. (ANSA)

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.