Sequestro di botti illegali stipati come mozzarelle
Cronaca

Sequestro di botti illegali stipati come mozzarelle

Maxisequestro di botti illegali da parte del nucleo di Polizia Tributaria della guardia di finanza di Como I finanzieri del Comando Provinciale hanno sequestrato a ridosso della notte di San Silvestro 1.800 pezzi esplodenti, del peso di circa 380 kg. I fuochi d’artificio erano conservati in casse di polistirolo che all’apparenza contenevano mozzarelle provenienti dalla Campania. Da qui il nome dell’operazione: “Mozzarella boom boom”. Tra i fuochi sequestrati vi erano anche pezzi di costruzione artigianale, con un alto potenziale esplosivo: 2 “palloni di Maradona” e 116 bombe carta. Prodotti privi di garanzia di sicurezza e che possono esplodere all’improvviso causando gravi lesioni permanenti. Tre le persone denunciate, di origine campana e residenti a Fino Mornasco: un 61enne, un 41enne e un 21enne. Nessuno dei tre dispone di licenza per vendere esplosivi e fuochi d’artificio e avrebbero posto il materiale in vendita nel mercato illegale. Il controvalore all’acquisto della merce sequestrata è quantificabile in circa 10mila euro. Il deposito dei botti illegali è stato scoperto a Fino Mornasco in box sottostanti un caseggiato densamente popolato. Una situazione potenzialmente pericolosissima.

3 gennaio 2017

Info Autore

Marco

Marco Guggiari mguggiari@corrierecomo.it


Archivio
dicembre: 2018
L M M G V S D
« Nov    
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31  
Numeri utili
NUMERO UNICO DI EMERGENZA
numero 112 lampeggianti
farmacia Farmacie di turno farmacia

ospedale   Ospedali   ospedale

trasporti   Trasporti   trasporti
Colophon

Editoriale S.r.l.
Via Sant’Abbondio 4 – 22100 Como
Tel: 031.33.77.88
Fax: 031.33.77.823
Info:redazione@corrierecomo.it

Corriere di Como
Registrazione Tribunale di Como n. 26/97
ROC 5370

Direttore responsabile: Mario Rapisarda

Font Resize
Contrasto