Il sequestro del centro sportivo di Orsenigo. Di Michele: «La squadra continuerà ad allenarsi»
Cronaca, Sport

Il sequestro del centro sportivo di Orsenigo. Di Michele: «La squadra continuerà ad allenarsi»

Francesco Di Michele © A.Nassa

«Per la squadra non cambia nulla, non ci sono problemi per la gestione e l’utilizzo del campo di allenamento». Il curatore fallimentare del Calcio Como Francesco Di Michele è stato nominato custode del centro sportivo di Orsenigo dopo che l’impianto è stato posto sotto sequestro dalla guardia di finanza. L’intervento delle fiamme gialle risale a ieri mattina. Il provvedimento di sequestro non dovrebbe comportare alcuna conseguenza per la squadra né tantomeno per la nuova proprietà degli azzurri, la Fc Como. «Rimane tutto come prima – conferma Di Michele – Non ci sono problemi per la gestione e l’utilizzo del campo per il Como».

«Il provvedimento di sequestro è un atto preventivo necessario per evitare che l’immobile possa essere alienato o modificato – continua il curatore fallimentare e custode – Lo custodirò nel migliore dei modi come mi è stato richiesto. Il mio compito è semplicemente quello di vigilare sulla manutenzione e sul controllo delle strutture sequestrate». La nuova proprietà della società calcistica lariana è già stata informata del nuovo intervento dell’autorità giudiziaria. «È stato subito chiarito tutto e non ci sono preoccupazioni di alcun tipo su questo fronte – spiega ancora Francesco Di Michele – Per quanto riguarda il sequestro è difficile ipotizzare i tempi dei prossimi passaggi. Vedremo come va avanti, è una procedura complessa».

«Il Como va avanti a utilizzare il campo per allenarsi – conclude il curatore fallimentare – Il contratto di affitto attualmente in vigore prosegue fino al 2025». «Confido – chiosa con una battuta Di Michele – di risolvere il tutto prima di quella scadenza».

8 aprile 2017

Info Autore

Redazione Corriere di Como

Redazione Corriere di Como redazione@corrierecomo.it


Archivio
ottobre: 2018
L M M G V S D
« Set    
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031  
Numeri utili
NUMERO UNICO DI EMERGENZA
numero 112 lampeggianti
 Farmacie di turno 

   Ospedali   

   Trasporti   
Colophon

Editoriale S.r.l. (in liquidaz.)
Via Sant’Abbondio 4 – 22100 Como
Tel: 031.33.77.88
Fax: 031.33.77.823
Info:redazione@corrierecomo.it

Corriere di Como
Registrazione Tribunale di Como n. 26/97
ROC 5370

Direttore responsabile: Mario Rapisarda

Font Resize
Contrasto