Serie C 2019-2020: definito il quadro delle partecipanti. Un torneo con molti grandi nomi del calcio tricolore

Piacenza-Como nella stagione 2016-2017

Il 2-0 del Trapani sul Piacenza nella seconda gara dello spareggio playoff ha definito la sessantesima e ultima squadra che parteciperà alla serie C 2019-2020.
Mentre i siciliani hanno festeggiato la promozione in B, gli emiliani nella prossima stagione rimarranno ancora nella terza serie nazionale.
Proprio a Piacenza il Como ha disputato la sua ultima gara in serie C, nei playoff 2016-2017, perdendo per 2-1. Poi, dopo la vicenda Akosua Puni Essien e la mancata iscrizione alla terza serie nazionale, la società ripartì dalla serie D, dove è rimasta per due tornei.
Ora, dopo la recente promozione conquistata dalla formazione di mister Marco Banchini, c’è la curiosità di conoscere il girone della prossima stagione.
Il quadro delle teoriche partecipanti è dunque definito. in attesa che vengano definite le iscrizioni e – come capita ogni estate – si conosca anche il numero delle società eventualmente non ammesse con i conseguenti ripescaggi. La classifica delle aspiranti, dopo i playoff, vede in testa il Matelica (Marche), davanti ad Audace Cerignola (Puglia), Lanusei (Sardegna), Modena (Emilia) e Pro sesto (Lombardia).
Per ora è troppo presto per parlare di gironi, anche perché non si sanno i criteri che saranno utilizzati. Ci potrebbe essere una divisione secca Nord-Centro-Sud, oppure un disegno con Nord-Ovest, Nord-Est e Sud.
Certo è che sarà una serie C di alto livello, con molte formazioni che vantano una solida tradizione, a partire dalla Pro Vercelli, società che nella sua storia vanta sette scudetti, conquistati tra il 1908 e il 1922.
Tra le possibili avversarie degli azzurri vi sono ovviamente le formazioni lombarde. Le gare di maggiore tradizione – sempre che la divisione dei gironi non porti a separazioni nella stessa regione – saranno il derby con il Lecco e il confronto con il Monza di Silvio Berlusconi e Adriano Galliani. Oltre a Lecco e Monza del gruppo fanno parte Albinoleffe, Giana Erminio, FeralpiSalò, Pergolettese (neopromossa dalla D al pari del Como), Pro Patria e Renate.
Il Veneto propone tre squadre di nome come Lanerossi Vicenza, Padova, Venezia oltre all’Arzignano Valchiampo, pure reduce dalla vittoria in serie D.
Una sola compagine dal Friuli-Venezia Giulia, la Triestina (che ha perso lo spareggio per la B con il Pisa), mentre il Piemonte prevede un elenco di squadre dalla storia importante come la già citata Pro Vercelli, Alessandria, Novara e la Juventus Under 23. Al loro fianco il Gozzano, la compagine che un anno fa superò in volata il Como e conquistò la C mentre i lariani pareggiavano clamorosamente in trasferta con una demotivata Caratese.
La Liguria è rappresentata soltanto dall’Albissola; con una divisione Nord-Ovest e Nord-Est il Como potrebbe incrociare anche qualche emiliana o toscana. Nel primo caso tra le possibili avversarie ci potrebbero essere Carpi, Cesena, Imolese (che ha problemi con lo stadio), Piacenza, Ravenna e Rimini. Sul fronte del “Granducato” sono schierate Arezzo, Carrarese, Lucchese, Pianese, Pistoiese, Pontedera e Siena.
Difficile che i lariani possano incrociare formazioni di altre regioni. Tra le più accreditate – in un campionato di C che sarà in ogni caso di alto livello – vi sono Bari, Avellino, Ternana, Foggia, Catania, Catanzaro e Reggina.

Ecco il quadro completo, con la divisione per regioni

Lombardia: Albinoleffe, Como, Giana Erminio Gorgonzola, FeralpiSalò, Lecco, Monza, Pergolettese, Pro Patria, Renate

Veneto: Arzignano Valchiampo, L.R. Vicenza Virtus, Padova, Venezia

Trentino-Alto Adige: Sudtirol-Alto Adige

Friuli-Venezia Giulia: Triestina

Liguria: Albissola

Emilia Romagna: Carpi, Cesena, Imolese, Piacenza, Ravenna, Rimini

Toscana: Arezzo, Carrarese, Pianese, Pistoiese, Pontedera, Siena, Lucchese

Umbria: Gubbio, Ternana

Marche: Fermana, Sambenedettese, Vis Pesaro

Lazio: Rieti, Viterbese

Abruzzo: Teramo

Campania: Avellino, Casertana, Cavese

Puglia: Bari, Foggia, Monopoli, Virtus Francavilla

Basilicata: Az Picerno, Potenza

Calabria: Catanzaro, Reggina, Rende, Vibonese

Sicilia: Catania, Sicula Leonzio, Siracusa

Sardegna: Arzachena, Olbia

 

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.