Settantenne morta nel lago ad Acquaseria: recuperata l’auto

Auto recuperata

Tragedia ieri alle 15 ad Acquaseria, nel comune di San Siro. Una donna del paese, Marisa Garovo, 70 anni, è morta dopo essere precipitata con la propria auto, una Fiat Panda di colore bianco, nel lago dopo un volo di una trentina di metri.
Inutile ogni tentativo di soccorso. La vittima è stata ritrovata dai sommozzatori dei vigili del fuoco a una quarantina di metri di profondità, all’esterno dell’auto, particolare che farebbe pensare al fatto che la donna possa essere stata sbalzata dal veicolo prima di inabissarsi. La vettura (nella foto) è stata recuperata nella tarda serata.

Sul posto sono arrivati i medici del 118, che però poco hanno potuto fare, come pure i vigili del fuoco e i carabinieri del Radiomobile e della stazione di Menaggio. L’allarme è scattato quando erano da poco passate le 15 e le operazioni di recupero della salma – molto complicate e, come detto, in un punto particolarmente impervio del lago – sono proseguite per diverso tempo. Da quanto è stato possibile ricostruire, la signora era appena passata dalla vicina discarica per lasciare dei rifiuti. Poi, per cause ora in corso di accertamento da parte dei carabinieri, avrebbe sbagliato la manovra finendo contro il parapetto, abbattendolo. La Fiat Panda a questo punto sarebbe precipitata nel lago, sbalzando la vittima verosimilmente prima dell’impatto con la superficie del lago.

Sul posto per il riconoscimento è arrivato il figlio della vittima. L’accaduto è stato segnalato alla Procura della Repubblica di Como. Ora spetterà al pm di turno, la dottoressa Antonia Pavan, affidare o meno l’incarico per l’autopsia sul corpo della signora di San Siro.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.