Settembre Classico riparte da Villa Imbonati: sabato 4 settembre “La prima scuola di Vienna”

Noemi Serrano direttrice artistica di Settembre Classico

E’ grande l’attesa per l’avvio della terza edizione di Settembre Classico: la rassegna musicale diretta dalla pianista Noemi Serrano è pronta a riprendere dal parco di Villa Imbonati a Cavallasca sabato 4 settembre alle
ore 17. Dopo averci lasciato lo scorso giugno con il grande successo del concerto dedicato a Beethoven, il festival musicale ripartirà quindi come lo scorso anno dal parco della splendida villa del comune di San Fermo della Battaglia. Il comune del Comasco sarà quest’anno sede unica di Settembre Classico e ospiterà quindi tutti i concerti della rassegna. “Siamo onorati di ospitare per il terzo anno consecutivo una rassegna musicale di grande qualità – dice il sindaco Pierluigi Mascetti – che, oltre a celebrare la musica classica e sinfonica, dà spazio a giovani musicisti e ad artisti internazionali Un’offerta culturale importante per inostri cittadini. Villa Imbonati, da cui inizierà il festival, è dimora in cui fare cultura, così come gli altri spazi che San Fermo può offrire per i concerti, ne siamo molto orgogliosi. Un ringraziamento a Noemi Serrano ed a Stefano Nigro per la passione, la dedizione e la grande professionalità che sempre esprimono sul palco e nelle loro attività”. Il concerto di sabato avrà come titolo “La prima scuola di Vienna”. Per iniziare la stagione Settembre Classico sceglie di giustapporre i tre grandi maestri del classicismo viennese (Haydn, Mozart e Beethoven) proponendo di ognuno di loro importanti pagine della letteratura per pianoforte e orchestra.
Questo il programma del concerto: Divertimento in Do maggiore per
pianoforte e orchestra di Franz Joseph Haydn, primo movimento del
Concerto in La maggiore K. 414 di W.A. Mozart e Concerto per pianoforte
e orchestra n. 4 in Sol maggiore op. 58 di Beethoven. Il Concerto di
Beethoven, che vedrà naturalmente protagonista al pianoforte Noemi
Serrano, verrà proposto nella versione per ensemble d’archi scritta dallo
stesso Beethoven. Il pubblico di Settembre Classico potrà così apprezzare
questa versione del Concerto molto in voga nella Vienna di inizio
Ottocento.
E chi eseguirà le altre composizioni in programma? Due promettenti allievi
della classe di Noemi Serrano: Leonardo Brignone nel Divertimento di
Haydn e Daniele Bianchi nel Concerto di Mozart. Continua a sfornare
talenti la “cantera” di Noemi Serrano che prosegue nella generosa tradizione di condividere il palcoscenico in occasione del concerto inaugurale di Settembre Classico:
“Sono felice di riprendere e di poterlo fare condividendo questo momento così speciale con due miei allievi ed in compagnia dei grandi maestri del classicismo”, afferma la pianista spagnola. “Come gli atleti recentemente vincitori alle Olimpiadi, anche nel campo musicale c’è chi non ha smesso di lavorare durante i duri mesi del lockdown ed è giusto che ora possa raccogliere i frutti dei suoi sforzi. Vi aspetto numerosi per la ripresa di Settembre Classico!”.
Accompagnerà i pianisti l’Orchestra Settembre Classico, occasionalmente
in versione di ensemble d’archi, diretta dal maestro Stefano Nigro.
L’appuntamento è quindi per sabato 4 settembre alle ore 17 al parco di
Villa Imbonati a San Fermo della Battaglia. Il concerto è a ingresso libero
senza prenotazione. Info a 349 – 3691707 e 320 – 7217772.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.