Settimana di Pasqua, le cerimonie. Prosegue il rito del bacio al Crocifisso. Venerdì la processione su Etv

bacio al Crocifisso di viale Varese

È iniziata la settimana che porta alla Pasqua, una delle feste più importanti del Cristianesimo. La Diocesi di Como ha comunicato il programma delle celebrazioni con il vescovo Oscar Cantoni.
Giovedì santo
Alle 10, in Duomo, messa del “Crisma” preceduta dalla processione dei sacerdoti da San Giacomo. Nel corso della celebrazione sono benedetti: l’olio dei catecumeni e degli infermi oltre al sacro Crisma.
Alle 18.30 in Cattedrale si celebrerà la messa vespertina pontificale. La liturgia propone il rito della lavanda dei piedi. Monsignor Cantoni, richiamando il gesto di Gesù che amò i discepoli fino alla fine, laverà i piedi a 12 persone
Venerdì santo
Alle 9 preghiera in Cattedrale con i Canonici del Capitolo. Alle 15 dalla Basilica della Santissima Annunciata in viale Varese – dove in questa settimana si svolge il tradizionale rito del bacio – partirà la processione del Crocifisso per le vie del centro città (che sarà trasmessa in diretta su Espansione Tv).
Alle ore 18.30 è prevista la solenne azione liturgica in Duomo. L’ingresso del celebrante è caratterizzato da una profonda austerità. Non viene eseguito alcun canto, la processione d’ingresso si snoda accompagnata da un profondo silenzio e si conclude con la prostrazione del vescovo dinanzi l’altare.
Sabato santo
Alle 9 in Cattedrale la Liturgia delle ore. Alle ore 21 è programmata la Veglia Pasquale.
Il vescovo celebra i sacramenti dell’iniziazione cristiana per gli adulti. «È la madre di tutte le veglie – spiega la diocesi – essa si colloca al cuore dell’Anno liturgico, al centro di ogni celebrazione».
Domenica di resurrezione
In Duomo dalle ore 10 monsignor Oscar Cantoni, vescovo di Como, celebrerà il pontificale con la benedizione papale. «È il giorno assolutamente nuovo per l’umanità, giorno che illumina la storia del mondo e inaugura la nuova creazione», sottolinea la Diocesi.
Alle 18 i Vespri battesimali concluderanno le celebrazioni del Triduo Pasquale.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.