Settimana mercati: occhi su Governo e Ue

Nuova tornata primarie Usa

(ANSA) – MILANO, 16 FEB – Prevale l’incertezza sui mercati mondiali con lo spettro del coronavirus sempre incombente, in grado di erodere il Pil cinese fino al 5%. In Europa è in arrivo la fiducia dei consumatori e dei manager, superato il test dei conti di fine anno, mentre in Italia si guarda alla tenuta Governo. Lunedì 17 si riunisce l’Eurogruppo a Bruxelles, che dovrà nominare il successore del dimissionario presidente seguito alle dimissioni di Hans Vijlbrief. A Roma invece c’è il primo snodo in Senato per il voto sulle intercettazioni, che arriva in aula martedì in contemporanea al Milleproroghe che invece approda nell’assemblea della Camera e che non dovrebbe riservare sorprese. Chiusa Wall Street per festeggiare la nascita di George Washington, in pieno fermento invece Tokyo, con la diffusione del Pil trimestrale, atteso in calo dello 0,1% (-3,8% su base annua). Seguirà, a Lisbona, il discorso del consigliere della Bce Philip Lane. In arrivo martedì 18 dati dal Regno Unito e l’indice Zew sulla fiducia economica in Germania.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.