Settimana stabile sul mercato dei cambi, ma per gli esperti l’euro potrebbe rafforzarsi nei confronti del franco

Il cambio euro-franco svizzero nell'ultima settimana

Settimana di nuovo stabile sul mercato dei cambi.

Ieri, al termine delle contrattazioni, l’euro è stato quotato a 1,08105 sul franco. La moneta elvetica ha recuperato un decimale rispetto alla chiusura del 27 novembre (1,08205), dopo essere stata in altalena per giorni.

Mercoledì, ad esempio, in apertura degli scambi, l’euro aveva toccato quota 1,086925, con un guadagno di quasi mezzo punto rispetto al fixing della settimana precedente.

In effetti, alcuni analisti si sono sbilanciati parlando di una «imminente fase verticale» della moneta unica che potrebbe addirittura spingersi verso un obiettivo di «1,1055 da raggiungere entro 3 mesi».

Si tratta, com’è ovvio, di previsioni, basate sul fatto che l’euro, da maggio a oggi, è comunque rimasto su una linea rialzista: da 1,0504 della tarda primavera all’attuale 1,08.

«Il mese di novembre ha convalidato questo scenario», commentano gli esperti. Anche se, va detto, il 2020 è stato un anno davvero anomalo.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.