Shoah: danneggiate lapidi dei ‘Giusti’ Gino Bartali e Sendler

E' accaduto a Buccinasco

(ANSA) – MILANO, 05 LUG – Tra le targhe nel ‘Giardino dei Giusti’ a Buccinasco, in provincia di Milano, i vandali hanno scelto quelle dedicate a Gino Bartali e a Irena Sendler che erano state inaugurate lo scorso 25 aprile per abbatterle. Le targhe erano state poste il Giorno della Liberazione durante una cerimonia per ricordare Bartali, campione di ciclismo di fama mondiale, ‘rivale’ di Fausto Coppi, che salvò la vita di alcuni ebrei e l’infermiera, componente della resistenza polacca, che riuscì a evitare la morte di più di duemila bambini ebrei durante il Secondo conflitto mondiale. "Io cerco di propendere per la stupidità – spiega il sindaco di Buccinasco Rino Pruiti -, ma è significativo che, tra le targhe, siano state colpite quelle di due persone che lottarono contro l’Olocausto". In paese, secondo il sindaco, si è creata "un’indignazione generale" , anche perché il blitz ha riguardato una zona per la quale il Comune ha messo un notevole impegno, anche economico, per rigenerarla. Nei giorni scorsi gli agenti della Polizia locale erano intervenuti per richiamare all’ordine numerosi ragazzi che si attardavano nel parco a bere alcolici e ascoltare musica, creando non poco disagio per i residenti. Ora Pruiti assicura che la vigilanza si farà più stretta per evitare il ripetersi di "un gesto, che è gravissimo e senza precedenti". (ANSA).

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.