Si avvicina la “prima” di Recalcati. Alle 20.45 a Desio Cantù-Reggio Emilia
Senza categoria

Si avvicina la “prima” di Recalcati. Alle 20.45 a Desio Cantù-Reggio Emilia

La firma del contratto con il presidente Irina Gerasimenko

«Riprendiamo dopo una interruzione brusca. L’ultima mia partita alla guida di Cantù, contro Varese, si chiuse in anticipo per le intemperanze del pubblico…». Dopo 27 anni Carlo Recalcati torna alla guida della squadra brianzola, da questa gara ribattezzata “Mia”. Appuntamento lunedì alle 20.45 al palazzetto di Desio per la sfida contro Reggio Emilia. Il nuovo allenatore in queste ore è stato sommerso dall’affetto di tutti. «Sono stato in piedi di notte e mi sono alzato all’alba per rispondere ai tanti messaggi che mi sono arrivati – spiega – Mi hanno persino scritto persone che non sentivo da trent’anni e che non si erano fatte sentire quando ho vinto scudetti o in altre circostanze. Cosa, questa, che mi fa sentire ancora maggiormente la responsabilità rispetto a questo incarico perché ci sono tante persone che mi vogliono bene e che credono in me: non le posso tradire. E sicuramente sarà emozionante tornare sulla panchina di questa squadra».

Ora, però, la parola passa al campo per l’attesissimo appuntamento contro la formazione emiliana. «Serviranno energia e cuore. Quando arrivi in una situazione di classifica come la nostra devi curare ogni aspetto e questi servono entrambi, senza dimenticare la qualità. In questi giorni ho cercato di conoscere al meglio ogni elemento, confrontandomi con tutti e soprattutto con il mio vice Marco Sodini, con cui c’è piena sintonia. Da parte di tutti ho trovato grande disponibilità, compreso Tremmel Darden, che purtroppo non potrà essere della partita per un infortunio».

Carlo Recalcati con Irina Gerasimenko e il suo predecessore Kiril Bolshakov

«Siamo a due mesi dalla fine della stagione: tutto ciò che di buono è stato fatto, sia dal punto di vista fisico e atletico che da quello tecnico e tattico, va assolutamente mantenuto per non creare un disagio ai giocatori», ha aggiunto. Anche se i giorni di lavoro per Recalcati non sono stati molti, per la gara di domani il nuovo allenatore della Pallacanestro Cantù punta già a far vedere qualche cambiamento. «Ai miei giocatori ho chiesto maggiore intensità sotto il profilo difensivo. C’è bisogno invece di trovare un equilibrio partendo dal presupposto che le lacune individuali possono essere mascherate con un’organizzazione di squadra – ha spiegato Charlie – Nessuno si deve demoralizzare se gli verranno chiesti compiti più da costruttore che da finalizzatore. E nelle fasi offensive ognuno deve muoversi nella consapevolezza del ruolo che ricopre nel quintetto, dando il meglio e mettendo a disposizione le proprie qualità. Ma questo deve essere fatto in un gioco di squadra. Tra i miei obiettivi c’è anche quello di ridistribuire il minutaggio in maniera differente; certo, non è un discorso facile da proporre in una gara in cui sai già di partire senza un elemento come Darden. Ma vorrà dire che chi sarà schierato al suo posto avrà una occasione per mettersi in luce».

«Certo, non sarà un esordio semplice – sostiene ancora il 72enne allenatore – perché di fronte ci sarà una squadra forte, esperta, da anni ai massimi livelli nel nostro campionato e che dispone di individualità importanti, di gente che da sola può risolvere la partita. E per contrastarli da parte nostra servirà soprattutto organizzazione difensiva; mentalmente dovremo essere sempre sul pezzo».

I risultati delle altre gare della ventunesima giornata. Sassari-Pistoia 81-75; Trento-Caserta 76-66; Capo d’Orlando-Brescia 71-67; Brindisi-Cremona 94-82; Avellino-Varese 75-82; Venezia-Pesaro 85-61; Milano-Torino 81-74

Classifica: Milano 36 punti; Avellino e Venezia 26; Sassari, Capo d’Orlando, Trento 24; Pistoia, Brescia, Torino, Brindisi 20; Caserta 18; Pesaro, Varese, Cantù 14; Cremona 12

Massimo Moscardi

5 Marzo 2017

Info Autore

Redazione Corriere di Como

Redazione Corriere di Como redazione@corrierecomo.it


Archivio
Dicembre: 2018
L M M G V S D
« Nov    
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31  
Numeri utili
NUMERO UNICO DI EMERGENZA
numero 112 lampeggianti
farmacia Farmacie di turno farmacia

ospedale   Ospedali   ospedale

trasporti   Trasporti   trasporti
Colophon

Editoriale S.r.l.
Via Sant’Abbondio 4 – 22100 Como
Tel: 031.33.77.88
Fax: 031.33.77.823
Info:redazione@corrierecomo.it

Corriere di Como
Registrazione Tribunale di Como n. 26/97
ROC 5370

Direttore responsabile: Mario Rapisarda

Font Resize
Contrasto