Si dimette il sindaco di Casnate. Ma la maggioranza chiede a Bulgheroni di ripensarci

Fabio Bulgheroni

Terremoto politico nell’amministrazione di Casnate con Bernate. Si è dimesso ieri il sindaco Fabio Bulgheroni, storico militante di Fratelli d’Italia poi passato alla rinata Democrazia Cristiana.
«Motivi personali e dubbi sulla gestione di alcuni appalti», sarebbero i principali motivi della decisione presa da Bulgheroni.
Ieri mattina il sindaco ha presentato la lettera di dimissioni in Comune all’ufficio protocollo.
«Il perdurare di malessere psico-fisico, dubbi sulla gestione di alcuni appalti, uno tra tutti, la riqualificazione del centro sportivo “Renato Rossi” – spiega nel suo breve testo Bulgheroni – non mi consentono di proseguire con la dovuta serenità e lucidità nello svolgimento delle mie funzioni. Pertanto rassegno le mie dimissioni irrevocabili e confermate dalla carica di sindaco».
Un nuovo scossone, dunque, investe Casnate con Bernate dopo quello che aveva travolto la giunta lo scorso autunno, quando quattro assessori avevano deciso di lasciare l’amministrazione comunale: Maria Grazia Sassi, Maria Tolettini, Carmine Mussari e il vicesindaco Antonio Milani (il primo ad abbandonare l’esecutivo).
«Ho parlato con il sindaco e capito le sue motivazioni – ha detto ieri ai microfoni di Etv il vicesindaco di Casnate, Cristina Saccoccio – La speranza è che ci ripensi in questi venti giorni di tempo che ha a disposizione». La stessa Saccoccio ha poi annunciato che oggi è in programma una riunione di maggioranza «nella quale chiederemo al sindaco di rivedere la sua posizione, perché è giusto che termini il suo mandato. In fondo – conclude il vicesindaco – mancano soltanto sei mesi alla scadenza del mandato».
Il sindaco avrà 20 giorni di tempo per rivedere eventualmente la sua decisione. Se così non fosse, il prefetto Ignazio Coccia nominerà un commissario che avrà il compito di traghettare il Comune fino a nuove elezioni.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.