Lascia il vicesindaco di Cantù Davide Maspero
Politica, Territorio

Lascia il vicesindaco di Cantù Davide Maspero

Ennesimo scossone nella maggioranza di centrodestra che amministra la città di Cantù.
Davide Maspero, da poche settimane vicesindaco, ha rassegnato le dimissioni da ogni incarico. Una scelta maturata nelle ultime ore e in modo improvviso. Dettata, come precisato ai microfoni di Etv dallo stesso Maspero, «da motivi strettamente ed esclusivamente personali». Il colpo di scena, però, cambia nuovamente le carte in tavola della tormentata amministrazione della Città del Mobile a guida Lega. Nominato inizialmente assessore ai Lavori pubblici dal sindaco Edgardo Arosio, Maspero – leghista – soltanto nelle scorse settimane era stato nominato vicesindaco al posto di Matteo Ferrari, esponente di Forza Italia.
Una scelta decisa per garantire gli equilibri nella maggioranza.
Come noto infatti, per cause legate a un contratto di servizio stipulato con il fratello, il primo cittadino è incompatibile e, al termine della procedura avviata dal consiglio, dovrà lasciare l’incarico. La maggioranza aveva scelto proprio Maspero per sostituire Arosio sino alle prossime elezioni, fissate per la primavera del 2019, in coincidenza con le europee.
Le dimissioni di Davide Maspero cambiano tuttavia nuovamente le carte in tavola e ora resterà da capire quali saranno le contromosse della maggioranza.
«La notizia è appena arrivata, abbiamo bisogno di fare le necessarie valutazioni per avere il quadro della situazione e decidere come proseguire – ha dichiarato ieri Edgardo Arosio – Sono dispiaciuto per le dimissioni legate a motivi strettamente personali, non è stata certo una bella notizia. A breve, comunque, prenderemo una decisione per far fronte a questo problema».
Il termine per trovare una soluzione sembra essere quello del 26 settembre prossimo, quando è convocato il consiglio comunale che dovrebbe chiudere l’iter della decadenza di Arosio.
«Faremo sicuramente una scelta prima di quella data, è questione di poco tempo», chiude lo stesso Arosio.

18 settembre 2018

Info Autore

Redazione

Redazione Corriere di Como redazione@corrierecomo.it


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Archivio
ottobre: 2018
L M M G V S D
« Set    
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031  
Numeri utili
NUMERO UNICO DI EMERGENZA
numero 112 lampeggianti
 Farmacie di turno 

   Ospedali   

   Trasporti   
Colophon

Editoriale S.r.l. (in liquidaz.)
Via Sant’Abbondio 4 – 22100 Como
Tel: 031.33.77.88
Fax: 031.33.77.823
Info:redazione@corrierecomo.it

Corriere di Como
Registrazione Tribunale di Como n. 26/97
ROC 5370

Direttore responsabile: Mario Rapisarda

Font Resize
Contrasto