Città, Cronaca

Si è insediato il nuovo prefetto di Como, Ignazio Coccia

Il nuovo prefetto di Como, Ignazio Coccia (foto Antonio Nassa)
Il nuovo prefetto di Como, Ignazio Coccia (foto Antonio Nassa)

Primo giorno di lavoro oggi per il nuovo prefetto di Como, Ignazio Coccia, subentrato al collega Bruno Corda nominato dal governo vice-capo del dipartimento per le libertà civili e l’immigrazione.

Coccia, 62 anni, abruzzese (è nato a Chieti), dopo la laurea in giurisprudenza all’Università Federico II di Napoli, è entrato in polizia nel 1980.
Ha lavorato prima a Roma e poi, dal 1984 alla questura di Milano. Nel 1998 è stato promosso primo dirigente e da lì in avanti ha condotto una brillante carriera nei ranghi della polizia di Stato.
Tra gli altri incarichi che ha ricoperto, è stato dal 2004 dirigente della Digos di Milano prima di tornare a Roma nel 2007, dove ha diretto il Servizio centrale antiterrorismo.
È stato poi questore di Padova e di Bologna, prima di diventare dirigente generale di pubblica sicurezza, incarico lasciato dopo la nomina a prefetto di Como.
«Inizio questo mandato con molto entusiasmo – ha detto ieri Ignazio Coccia ai microfoni di Etv – perché per me è un’esperienza completamente nuova. Il mio arrivo a Como coincide con la mia nomina a prefetto, un’attività del tutto differente rispetto a quella svolta sinora». Il riferimento, ovviamente, è ai ruoli di dirigente della polizia, molto più operativi rispetto a quelli di un rappresentante del governo. «Como è una città molto bella, conosciuta a livello internazionale – ha aggiunto il nuovo prefetto – Avrà sicuramente i suoi problemi, che nei prossimi giorni tenterò di conoscere a fondo e di assimilare. Spero di essere all’altezza del compito che mi è stato assegnato e anche all’altezza di chi mi ha preceduto».
Già nella giornata di ieri, il nuovo prefetto lariano ha avuto una lunga serie di riunioni. «Ho incontrato il questore e i comandanti di carabinieri e guardia di finanza – ha confermato Coccia – Ho poi parlato con il sindaco di Como; nei prossimi giorni continuerò con i rappresentanti delle istituzioni e con le varie autorità per avere un primo scambio di opinioni su quelli che possono o potranno essere argomenti di interesse comune», ha concluso.

23 Luglio 2018

Info Autore

Redazione

Redazione Corriere di Como redazione@corrierecomo.it


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Archivio
Dicembre: 2018
L M M G V S D
« Nov    
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31  
Numeri utili
NUMERO UNICO DI EMERGENZA
numero 112 lampeggianti
farmacia Farmacie di turno farmacia

ospedale   Ospedali   ospedale

trasporti   Trasporti   trasporti
Colophon

Editoriale S.r.l.
Via Sant’Abbondio 4 – 22100 Como
Tel: 031.33.77.88
Fax: 031.33.77.823
Info:redazione@corrierecomo.it

Corriere di Como
Registrazione Tribunale di Como n. 26/97
ROC 5370

Direttore responsabile: Mario Rapisarda

Font Resize
Contrasto