Si getta nel lago, salvato da quattro agenti della questura

La questura di Como

Quattro poliziotti della questura di Como hanno salvato un giovane di 25 anni che si era buttato nel lago dalla diga foranea.
Poco dopo la mezzanotte tra venerdì e sabato, un uomo ha notato un giovane che ha scavalcato la ringhiera della passeggiata e si è buttato in acqua.
Il passante ha cercato di non perdere di vista la persone nel lago e ha immediatamente chiamato il numero d’emergenza 112.
In pochi minuti, gli agenti della questura di Como sono arrivati sulla diga, dove intanto altri passanti stavano provando ad aiutare il giovane in acqua, senza riuscirci.
Uno dei poliziotti ha quindi scavalcato a sua volta la balaustra e, sostenuto dal collega, è riuscito ad afferrare il 25enne, assicurandolo alla ringhiera con alcune fascette in modo che non finisse sott’acqua.
Alla diga sono arrivati intanto altri due poliziotti della squadra volante e insieme gli agenti hanno tirato fuori il giovane dall’acqua, affidandolo poi alle cure degli operatori del 118.
Il 25enne è stato trasportato all’ospedale Sant’Anna in stato di ipotermia ma fortunatamente non è in pericolo di vita.
Gli agenti ora stanno cercando di chiarire il motivo della decisione del ragazzo di buttarsi nelle gelide acque lago.
Non è escluso che l’uomo fosse in uno stato di euforia, dovuto a qualche bicchiere di troppo, nel momento in cui abbia deciso di gettarsi gettato in acqua dalla diga.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.