Si nasconde in Inghilterra: scovata dalle foto sui Social
Cronaca

Si nasconde in Inghilterra: scovata dalle foto sui Social

Irreperibile dopo una condanna a cinque anni, una donna residente in provincia di Como è stata trovata e fermata in Inghilterra, vicino a Londra, dove si era trasferita sperando di “scomparire”. Le forze dell’ordine l’avrebbero rintracciata grazie alle foto pubblicate su Facebook dai figli. Partendo dalle immagini, i carabinieri, in collaborazione con i colleghi inglesi, hanno individuato la donna a Bicester, un paese dell’Oxfordshire, nella zona nord-ovest di Londra, dove sembra vivesse da almeno due anni.

La donna, nata a Torino ma residente nel Comasco, è stata condannata a cinque anni per vari reati tra i quali truffa, appropriazione indebita e calunnia. Nel 2009 aveva accusato il datore di lavoro di una violenza sessuale, rivelatasi poi inventata. In Inghilterra, secondo quanto ricostruito dalle forze dell’ordine, la donna avrebbe continuato a dedicarsi alle truffe informatiche. In particolare, avrebbe venduto online prodotti tecnologici che in realtà, dopo aver incassato i soldi, non inviava agli ignari acquirenti.

Nel 2015, la donna è stata raggiunta in Inghilterra dai figli. Partendo dai profili social dei ragazzi, gli investigatori sono riusciti a individuare la nuova residenza della ricercata, che si è poi tradita definitivamente noleggiando un’auto utilizzando la sua reale identità. È stata arrestata ed è in attesa dell’estradizione.

18 Gennaio 2017

Info Autore

Redazione Corriere di Como

Redazione Corriere di Como redazione@corrierecomo.it


Archivio
Dicembre: 2018
L M M G V S D
« Nov    
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31  
Numeri utili
NUMERO UNICO DI EMERGENZA
numero 112 lampeggianti
farmacia Farmacie di turno farmacia

ospedale   Ospedali   ospedale

trasporti   Trasporti   trasporti
Colophon

Editoriale S.r.l.
Via Sant’Abbondio 4 – 22100 Como
Tel: 031.33.77.88
Fax: 031.33.77.823
Info:redazione@corrierecomo.it

Corriere di Como
Registrazione Tribunale di Como n. 26/97
ROC 5370

Direttore responsabile: Mario Rapisarda

Font Resize
Contrasto