Si vantano sui social per la droga: due denunciati e due arrestati

Carcere del Bassone

Si erano ripresi in un video, poi pubblicato sui social, in cui inneggiavano alla violenza e in cui tenevano in mano grossi quantitativi di droga. Non si mostravano in volto, ma gli uomini delle Volanti sono riusciti comunque ad estrarre elementi utili che sono poi confluiti in una indagine che ieri ha portato a denunciare due persone e ad arrestarne altrettante che ruotavano attorno a Guanzate. In carcere due italiani di 39 e 29 anni che, secondo quanto ricostruito dalla polizia, gestivano un vasto traffico di sostanze stupefacenti. Già nei giorni scorsi, le forze dell’ordine avevano effettuato un’operazione congiunta contro lo spaccio soprattutto nelle zone boschive, smantellando alcuni bivacchi dei pusher. Nelle scorse ore, la polizia ha proseguito con gli interventi a Guanzate. Gli agenti delle volanti hanno inizialmente identificato e denunciato due giovani di 18 e 24 anni, trovati in possesso di piccole quantità di cannabis ma risultati essere un punto di riferimento per la vendita di droga soprattutto a giovani e giovanissimi. Erano loro che si pavoneggiavano in un video caricato sui social.
I controlli sono proseguiti, sempre nella zona di Guanzate. Gli agenti hanno notato un’auto sospetta, dalla quale proveniva odore di cannabis e hanno identificato gli occupanti. Uno dei due, un 39enne della zona, nascondeva un panetto di hashish da 352 grammi. Dai tabulati dei telefoni dei due sono emersi traffici sospetti. I poliziotti hanno così perquisito anche le abitazioni del 39enne e del 29enne che era con lui sequestrando ulteriori 190 grammi di marijuana, hashish e cocaina, oltre che 2 bilancini di precisione e materiale per il confezionamento delle dosi I due uomini sono stati arrestati per spaccio e trasferiti in carcere al Bassone, nella foto.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.