Sicurezza, impiegati 178 uomini in sei giorni. Quattro  arresti, otto espulsioni di immigrati, sequestrata droga
Cronaca, Territorio

Sicurezza, impiegati 178 uomini in sei giorni. Quattro arresti, otto espulsioni di immigrati, sequestrata droga

Quattro arresti, otto provvedimenti di espulsione di immigrati irregolari, sei persone indagate a piede libero, circa 700 grammi di droga sequestrati oltre a multe, patenti ritirate e veicoli sequestrati.
Seconda settimana di controlli straordinari interforze sul territorio lariano, un’operazione voluta dal prefetto di Como Ignazio Coccia per la prevenzione e il contrasto in particolare del fenomeni dei furti e dello spaccio di droga.
Nonostante i blitz quotidiani di polizia e carabinieri la piaga dei furti in particolare in alcune zone del territorio, su tutte il Canturino, e il traffico di sostanze stupefacenti, non sembrano conoscere crisi. Con l’accorciarsi delle giornate e l’avvicinarsi del Natale e dello shopping, i ladri trovano inoltre terreno fertile su un territorio tradizionalmente ricco come quello comasco.
I servizi di controllo, che coinvolgono tutte le forze dell’ordine, con il supporto anche del reparto prevenzione crimine della Lombardia della polizia di Stato, della compagnia di intervento dei carabinieri e del reparto pronto impiego e antiterrorismo della guardia di finanza, vengono effettuati nell’arco di dodici ore consecutive, ovvero dalle 13 all’una di notte.
I controlli sono proseguiti da lunedì fino all’alba di sabato e hanno viste impegnato un “esercito” di 76 pattuglie per un totale di 178 operatori.
Le forze dell’ordine hanno identificato quasi 800 persone e controllato circa 1.500 veicoli. Tra gli arrestati anche un 27enne accusato di spaccio di sostanze stupefacenti e un 35enne fermato a Cantù per una tentata rapina.
Otto complessivamente i provvedimenti di espulsione, in un caso è stato previsto l’accompagnamento immediato alla frontiera.
I servizi straordinari sul territorio proseguiranno con l’obiettivo, come spiegato dalla prefettura, «di rendere sempre più incisiva l’azione di prevenzione e contrasto dei principali fenomeni criminosi, con particolare riferimento allo spaccio, ai reati predatori e ai furti in abitazione, reati che destano forte allarme sociale, suscitando apprensione nella popolazione residente».

26 Novembre 2018

Info Autore

Redazione

Redazione Corriere di Como redazione@corrierecomo.it


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Archivio
Dicembre: 2018
L M M G V S D
« Nov    
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31  
Numeri utili
NUMERO UNICO DI EMERGENZA
numero 112 lampeggianti
farmacia Farmacie di turno farmacia

ospedale   Ospedali   ospedale

trasporti   Trasporti   trasporti
Colophon

Editoriale S.r.l.
Via Sant’Abbondio 4 – 22100 Como
Tel: 031.33.77.88
Fax: 031.33.77.823
Info:redazione@corrierecomo.it

Corriere di Como
Registrazione Tribunale di Como n. 26/97
ROC 5370

Direttore responsabile: Mario Rapisarda

Font Resize
Contrasto